MonteverdeToday

Rifiuti, la mappa dei disagi si allarga: porta a porta a singhiozzo da Pisana a Colle Aurelio

Proteste dei residenti per i forti rallentamenti dei giri di raccolta

Pisana, Colle Aurelio, Massimina. Anche il quadrante ovest della Capitale soffre una raccolta di rifiuti che procede da settimane a singhiozzo. Il porta a porta nei quadranti del municipio XII non funziona a dovere e i romani fotografano continuamente i secchi pieni dentro e fuori i condomini. C'è chi telefona ad Ama per segnalare i disservizi e si sente rispondere che il numero di squaletti - i mezzi piccoli utilizzati per il porta a porta - non è sufficiente a garantire la copertura totale del servizio. Non è una novità. La mappa dei disagi legati alla raccolta rifiuti "a domicilio" è fin troppo estesa. 

Ritardi si accumulano con punte massime di 15 giorni, perché i CR (camion rifiuti in gergo tecnico) sono fermi a decine in deposito. Circa il 70 per cento presentano guasti che i meccanici non riescono a riparare. Mancano i pezzi di ricambio. Un terzo gira i quartieri su tre turni, ma non può coprire tutto. Così se un capo zona (responsabile territoriale dell'azienda partecipata) non organizza al meglio le poche risorse disponibili o non intercetta le vie in sofferenza, c'è chi si ritrova mini discariche in cortile per due settimane. Come accade in più aree della città, vedi San Lorenzo dove si parla di un nuovo modello da testare tramite isole ecologiche). O appunto Roma ovest, dove i residenti sono sul piede di guerra. 

Via Brunialti, via Ugo Forti, via Giorgio Bo, via Grispigni e via Nicola Amore a Colle Aurelio. Impressioni e consigli sul da farsi, con foto allegate dei disservizi, girano su Facebook e sui gruppi di quartieri. Qualcuno vorrebbe accodarsi alla class action lanciata dal Codacons: "Ho letto che c'è una sentenza e possiamo avere lo sconto sulla Tari del 40 per cento in caso di mancata raccolta, bisogna però fare le foto. Mi tendo da parte tutti i pos di chiamata all'Ama, non si sa mai!". Altri lanciano proposte alternative per sopperire anche solo momentaneamente ai disagi: "Attendiamo fiduciosi l'arrivo dei nuovi mezzi - scrive Marcella su Cittadini di Massimina -  Ma nel frattempo non si possono organizzare punti di raccolta semmai presidiati in una determinata fascia oraria per poter conferire i rifiuti senza doverli tenere fuori dai portoni?". 

A commentare i disservizi i consiglieri di Fratelli d'Italia. "Nei quadranti del municipio XII dove il porta a porta è attivo, da Pisana, Colle Aurelio e Massimina, in maniera ciclica si alzano le proteste dei residenti, il tutto nel silenzio delle istituzioni che in un anno e mezzo di governo del territorio nulla hanno fatto per accogliere le lamentele dei cittadini, per limitare i disservizi o recepire le nostre proposte in consiglio municipale. La Crescimanno ora faccia sentire la sua voce e chieda ad AMA il rispetto dei turni". Così in nota Giovanni Picone, capogruppo in municipio XII. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Il fallimento della raccolta dei rifiuti in tutta Roma è evidente - aggiunge Fabrizio Santori, consigliere regionale di Fdi nel Lazio - basta farsi un giro sotto casa per capire che più di qualcosa non funziona, visti i cassonetti stracolmi praticamente in ogni quartiere. Se possibile, però, per il ‘porta a porta’ l’amministrazione Raggi sta facendo ancora peggio. Infatti, in quelle poche zone dove è previsto questo servizio, si registrano gravi disagi per i cittadini collegati all’organizzazione del ritiro dei rifiuti. Saltano i giorni di raccolta e i residenti si trovano costretti a tenere l’umido in casa, col paradosso che se decidessero di gettarlo nei cassonetti, verrebbero sanzionati dagli ispettori perché inadempienti rispetto al porta a porta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Paura a Gregorio VII, a fuoco un autobus: esplosioni e colonna di fumo nero sulla zona

  • Coprifuoco a Roma e nel Lazio, ecco l'ordinanza: autocertificazione per spostamenti da mezzanotte alle 5

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento