Sabato, 12 Giugno 2021
Monteverde

Primarie del centrosinistra in XII Municipio, ecco i candidati

Quattro nomi dal PD alla sinistra passando per Demos: tutti i profili dei concorrenti per via Fabiola

Primarie del centrosinistra nel XII municipio, al termine del periodo di raccolta firme sono formalizzati i candidati della corsa del 20 giugno. A confrontarsi tre nomi del Partito Democratico, uno di Liberare Roma, la lista coordinata da Amedeo Ciaccheri e il candidato di Demos – Democrazia Solidale, il gruppo che si stringe intorno al consigliere regionale Paolo Ciani.

Per il Partito Democratico un tris di esponenti, i primi due, più noti, diversi e su lunghezze d'onda alternative: primo a correre il capogruppo uscente del PD Elio Tomassetti, otto anni da consigliere municipale, 32 di età, si inserisce nel filone storico di esponenti dem che hanno governato a Monteverde. A suo sostegno infatti Fabio Bellini e Cristina Maltese, due già minisindaci molto vicini alla macchina organizzativa del candidato al Campidoglio Roberto Gualtieri. Laureato in legge e amministratore di condominio, Tomassetti nella sua intervista a Roma Today allontana però l’idea di essere un candidato “giovane” e “di area” per puntare invece sui temi del sociale, della mobilità e del rinnovo della macchina amministrativa.

Ha destato persino un pizzico di sorpresa la candidatura di Marco Miccoli, già segretario romano del PD, parlamentare di lungo corso e iscritto storico dei democratici di Donna Olimpia. Responsabile del lavoro per la segreteria di Nicola Zingaretti a cui è senza dubbio molto legato, Miccoli è stato protagonista politico della stagione del governo giallorosso di cui rivendica in qualche modo l’esperienza anche sui territori: “Dopo il voto”, ha detto a Roma Today, “potremo costruire un ponte con i pentastellati”. Sue parole d’ordine la tutela della Valle Galeria, la cultura e il lancio sul territorio di una classe dirigente giovane e rinnovata: a Miccoli va l’appoggio dei Giovani Democratici del XII Municipio, oltre che del candidato sindaco Giovanni Caudo.

Candidata outsider, sempre per il PD, è Gioia Farnocchia, militante PD e responsabile Cultura e Creatività per la segreteria romana: "Mi candido per il quartieri che amo, quelli in cui sono i miei ricordi, i miei affetti, le mie radici, ma anche la mia casa e il mio futuro. È un'avventura collettiva, come lo sono sempre le nostre: con il cuore, la testa e le gambe  di tutti, per fare la differenza, per esserci insieme", ha scritto su Facebook. 

Liberare Roma, il movimento della sinistra civica che vede come portavoce il presidente dell’VIII municipio Amedeo Ciaccheri e come candidata al Campidoglio l’informatica e attivista Imma Battaglia, schiera a Monteverde l’operatore sociale Fabio Magrini. Fondatore e presidente di associazioni e cooperative sociali, Magrini fa dell’opposizione alla giunta del Movimento Cinque Stelle la sua cifra primaria e intende costruire un territorio impostato intorno ai temi del bene comune e della ritessitura amministrativa dell’ente municipale.

Per Demos corre Marco Donati: nella cordata del consigliere regionale Paolo Ciani arriva il presidente di Parte Civile, l’associazione dei “Marziani in movimento” che fu battagliera sostenitrice degli ultimi giorni del sindaco Ignazio Marino. Donati, un passato da sindacalista e attivo nell’associazionismo di natura sanitaria, scrive: “Ringrazio Demos per aver condiviso le nostre battaglie e di aver trovato un ambiente formato da persone fantastiche che come me sono impegnate nel sociale da anni, spinte solo da quell'istinto naturale sempre più raro chiamato empatia.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie del centrosinistra in XII Municipio, ecco i candidati

RomaToday è in caricamento