rotate-mobile
Monteverde Monteverde / Via Lorenzo Rocci

Monteverde: nella fontana del condominio catturata una tartaruga azzannatrice

L'animale è un efficiente predatore originario del continente nord americano

Una tartaruga azzannatrice (Chelydra serpentina) nella fontana condominiale. A nuotare con i pesci rossi, nel cortile di un palazzo di via Lorenzo Rocci,a Monteverde, è stata trovata la testuggine.

In una fontana condominiale

A prelevare la testuggine, originaria del nord America, ha provveduto Andrea Lunerti, esperto nella cattura degli animali selvatici in contesti urbani. La tartaruga “stava mordendo la mano di una bambina che si era avvicinata alla fontana per nutrire i pesci rossi”, ha raccontato Lunerti. Avvertito della presenza di questo animale nel condominio, ha collaborato con i carabinieri della forestale al prelievo della testuggine. 

Un'abile cacciatrice

Questo rettile, originario del continente americano, è un abile cacciatore. Dotata di buona muscolatura, la testuggine azzannatrice basa infatti la propria strategia di caccia sulla rapidità con cui riesce a muovere il collo, sorprendendo le sue prede. Di solito pesci e piccoli molluschi. La bambina ha rischiato pertanto di saggiare le robuste fauci dell'anfibio che, cresciuto in cattività, può assumere dimensioni ragguardevoli, di gran lunga superiori a quelle che avrebbe nel proprio habitat, naturale: i corsi d'acqua e gli stagni. 

La cattura 

“L’enorme tartaruga azzannatrice, originaria del nord America è stata catturata e affidata ad una clinica di San Cesareo per i controlli sanitari di rito” ha spiegato Lunerti che,ha spiegato di essersi imbattuto in almeno una decina di altri esemplari, nel corso degli ultimi 4 o 5 anni, nella provincia di Roma.  “Un paio li ho catturati solo nella zona compresa tra Morlupo e Capena”. E non è un'operazione semplice farlo.

Pericoloso avvicinarle

Queste tartarughe, l’ennesima specie aliena introdotta nella Capitale,  “riescono a mordere anche sopra il loro carapace” ha testimoniato Lunerti. Quindi è assolutamente sconsigliabile avvicinarsi per nutrirle. Innanzitutto perchè la fauna selvatica non va alimentata. E poi, aspetto tutt'altro che secondario, perchè potrebbe essere anche pericoloso provare a farlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monteverde: nella fontana del condominio catturata una tartaruga azzannatrice

RomaToday è in caricamento