rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Monteverde Monteverde / Piazza San Giovanni di Dio

Rapina a piazza San Giovanni di Dio: fermato un presunto responsabile

Fermato un romano di 46 anni, con precedenti, individuato quale responsabile del ferimento del commerciante e della rapina di ieri nella gioielleria di Monteverde

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Gruppo e della Compagnia di Ostia hanno fermato un romano di 46 anni, con precedenti, individuato quale responsabile del ferimento del commerciante intervenuto, ieri sera, nel corso di una rapina ai danni di una gioielleria in piazza San Giovanni di Dio.

L'uomo è stato riconosciuto dal gelataio che lui stesso aveva ferito con un colpo di pistola alle gambe, il rapinatore arrestato la scorsa notte dai carabinieri e che ieri ha tentato un colpo in una gioielleria a Roma, nel quartiere Monteverde. L'uomo, un pregiudicato romano di 46 anni con precedenti per rapina, è stato rintracciato dai militari di Ostia all'interno della sua abitazione all'Infernetto, grazie all'album dei foto segnalamenti che è stato mostrato al gelataio. Il pregiudicato, che non ha confessato ma non ha saputo spiegare le ferite al volto dovute probabilmente alla colluttazione avuta con il gioielliere durante il tentativo di rapina, aveva scontato un periodo di detenzione fino allo scorso gennaio e in tutto era stato detenuto per 12 anni a causa di varie rapine commesse in passato.

L'arrestato, che fa uso di stupefacenti, era già sotto osservazione da alcuni giorni da parte delle forze dell'ordine, e ieri, subito dopo la rapina, all'uscita della gioielleria era stato visto in volto dal gelataio dopo aver perso il casco con il quale copriva il viso. Durante il tentato colpo nel negozio dell'orefice, l'uomo fermato e un altro suo complice, che è ancora ricercato, avevano avuto una colluttazione con il gioielliere e sua figlia all'interno del negozio, i quali avevano reagito. Prima di scappare i due rapinatori erano riusciti a portare via alcuni gioielli dalle vetrine. La pistola utilizzata dal malvivente, che non ha saputo fornire alcun alibi, non è stata ancora ritrovata. (Fonte Ansa).

La stessa gioielleria subì una rapina a marzo del 2009.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rapina a piazza San Giovanni di Dio: fermato un presunto responsabile

RomaToday è in caricamento