Martedì, 18 Maggio 2021
Monteverde Monteverde / Piazza San Giovanni di Dio

Monteverde, "in attesa di Ama" il frigo lasciato in strada è diventato una piccola biblioteca

Sul bibliofrigo di piazza San Giovanni di Dio, Daniele Diaco: "Bella iniziativa ma è pur sempre un ingombrante ed Ama dovrà portarlo via"

A Monteverde c’è una piccola biblioteca dove non ti aspetteresti mai di trovarla: in un frigorifero abbandonato.

Il bibliofrigo

“In attesa dell’Ama divento un bibliofrigo” si legge sull’anta dello sportello. Al suo interno, ingegnosi cittadini, lo scultore David Renka ed il signor Fabrizio,  hanno sistemato delle tavole di compensato. Sono gli scaffali della libreria da strada. Un rifiuto ingombrante trasformato in un arredo. Utile anche perchè è stato lasciato in piazza San Giovanni di Dio, vicino alla fermata del Tram 8. In attesa del mezzo di trasporto, quindi, si può dedicare del tempo alla scelta di un libro. Da leggere comodamente a casa.

Le raccomandazioni

“Si possono lasciare e prendere libri gratis, avendo l'accortezza di aprire lo sportello con le mani sanificate e di lasciar riposare il libro a casa per qualche giorno prima di leggerlo” ha suggerito ArtSharingRoma, che ha specificato che  “questo è il protocollo ufficiale anche per le biblioteche pubbliche”.

Il plauso del Campidoglio

La trasformazione del rifiuti ingombrante in un prezioso arredo urbano, che stimola la partecipazione e veicola la cultura, è stata apprezzata anche dal Campidoglio. “La mente chiusa di uno zozzone sa solo portare il degrado; la mente aperta dei nostri cittadini sa trasformare il degrado in un’opportunità di cultura e arricchimento” ha commentato il presidente della commissione Ambiente Daniele Diaco. 

Il destino del bibliofrigo

I complimenti, però, non modificano il destino del frigo abbandonato. Quindi, pur plaudendo l’iniziativa, Diaco ha ricordato che “è pur sempre un ingombrante e quindi Ama dovrà portarlo via”. A quel punto, però, bisognerà trovare una destinazione per i tanti libri che i residenti di Monteverde hanno amorevolmente riposto al suo interno. Gettarli con il frigorifero, ovviamente, è fuori discussione.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monteverde, "in attesa di Ama" il frigo lasciato in strada è diventato una piccola biblioteca

RomaToday è in caricamento