MonteverdeToday

Stazione Quattro Venti: il municipio perde 150mila euro per il restyling del verde

Era la somma stanziata dal dipartimento Ambiente per i lavori nella zona nord dello scalo, ma i tempi per avviare la gara sono scaduti. Restano i 140mila per la ciclabile e gli orti urbani

Area intorno alla stazione Quattro Venti

La presa di consegna dell'area è andata per le lunghe, tanto che i termini per l'appalto sono scaduti e i fondi, già vincolati, sono andati persi. Per il restyling della stazione Quattro Venti, il XII municipio dovrà fare a meno, almeno per il momento, dei 150mila euro stanziati dal dipartimento Ambiente. La somma che doveva servire a effettuare lavori di restyling nella zona nord dello scalo, a quanto apprendiamo, non è più disponibile. 

Stiamo parlando del verde che circonda il nodo ferroviario di Monteverde Vecchio. Uno spazio ideale per i cittadini: non serve alle attività ferroviarie, è abbastanza grande (circa 24mila metri quadri) per trasformarsi in giardino pubblico, e il passaggio da Ferrovie al municipio è già avvenuto a dicembre 2015 con un contratto di comodato d'uso valido di 10 anni, in parallelo all'approvazione del progetto con determinazione dirigenziale degli uffici tecnici municipali. Una cessione che avrebbe dovuto aprire immediatamente le porte al cantiere, dopo secoli di attesa. E invece l'ufficializzazione della presa in carico con firma sull'apposito verbale è avvenuta solo un anno dopo.

Il 22 dicembre scorso, la presidente M5s del municipio, Silvia Crescimanno, annuncia sulla pagina Facebook: "E' stata formalizzata la presa in consegna dell'area Quattro Venti, di proprietà del gruppo FS, da parte del municipio XII. I lavori avranno inizio entro il 30/12/2016. Un altro importante risultato dell'amministrazione 5 Stelle, il cui impegno costante ha consentito il raggiungimento di questo ulteriore obiettivo a soli sei mesi dall'inizio della consiliatura. #FattiNonParole". Ma non tutto è filato liscio come da proclami. quattro venti-2

La riqualificazione, che ancora deve partire, riguarderà la zona sud e verrà effettuata con i 140mila euro già impegnati da un anno dal municipio. Nel progetto è previsto il restyling della pista ciclabile, delle scale di accesso al quartiere e degli orti urbani. Manca però l'area nord, un altro quadrilatero di verde abbandonato, in parte da destinare secondo quanto previsto dal municipio a un'area cani, previa riqualificazione con 150mila euro vincolati dal dipartimento Tutela Ambiente, che entro il 2016 avrebbe dovuto avviare la gara pubblica per i lavori. Si è fatti tardi però, oggi i fondi non ci sono più. 

Troppo dilatati i tempi della presa in carico, come precisato dagli stessi tecnici del dipartimento nel verbale di presa in consegna, firmato il 21 dicembre, che RomaToday ha potuto visionare. La procedura per l'assegnazione del cantiere doveva rientrare nelle voci del bilancio di previsione che ha come termine ultimo il 31 dicembre. Lo stesso dipartimento però si impegna, nero su bianco, a reperire nuovamente la cifra andata persa. E la presidente Crescimanno si dice tranquilla: "La stessa somma verrà nuovamente messa a disposizione come assicurato e fatto mettere a verbale dal dipartimento". Per quanto riguarda lo slittamento dei tempi, parla genericamente di "problemi tecnici concernenti la sicurezza dell'area". 

Traducibile in "sciatteria amministrativa" invece per l'ex presidente del parlamentino, Cristina Maltese. Che spiega: "Abbiamo firmato noi il comodato d'uso un anno fa. Poi abbiamo iniziato i sopralluoghi con Ferrovie dello Stato per alcuni interventi di messa in sicurezza che si sono conclusi a giugno. L'ultimo sopralluogo in cui constatavamo che era tutto a posto ero in campagna elettorale. Cosa è successo nei sei mesi successivi è tutto da capire".

Dure le reazioni anche dal centrodestra. Il vice presidente della commissione Trasparenza, Marco Giudici (FdI), vuole vederci chiaro: "Convocherò una seduta sul tema" commenta in nota insieme al consigliere di Fratelli d'Italia, Giovanni Picone. "Verificheremo le responsabilità e chiariremo se ci troviamo di fronte all'ennesima occasione persa da una giunta incapace di fare ciò che ha promesso"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Primark inaugura a Roma: lunghe file dalle prime ore del mattino

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Apre Maximo Shopping Center, un nuovo centro commerciale a Roma: 160 negozi sulla Laurentina. Grande attesa per Primark

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La pasticceria di Roma premiata con "Tre Torte" dal Gambero Rosso: è tra le migliori d'Italia

Torna su
RomaToday è in caricamento