Venerdì, 30 Luglio 2021
Monteverde Monteverde / Via Raffaele Paolucci

Monteverde, 4 "amici" rapinano un barbiere. Tre arresti e un ricercato

Quattro ragazzi muniti di passamontagna e pistole hanno derubato un barbiere di Via Paolucci. Tre giovani sono stati arrestati dalla Polizia mentre il quarto complice non è stato ancora rintracciato

Sabato sera sono stati arrestati 3 giovani, insieme ad un quarto complice, responsabili di una rapina. In particolare i quattro ragazzi, già conosciuti dalle forze dell'ordine per aver commesso reati contro il patrimonio e la persona, sono entrati nel negozio di un barbiere di Via Paolucci.

Due di loro si sono posizionati sulla porta di ingresso per fare da palo mentre gli altri con pistola alla mano hanno invitato il titolare del negozio a consegnare l'incasso della giornata. Il barbiere dopo esser stato ferito ad una mano da un paio di forbici ha preso 50 euro e li ha consegnati ai malviventi. Questi poco soddisfatti dall'esiguo bottino hanno iniziato a sferrare pugni e a colpire il barbiere con una boccetta di profumo. A questo punto l'uomo impaurito ha consegnato altri 80 euro così i quattro hanno lasciato il locale.

Una pattuglia è intervenuta immediatamente in soccorso della vittima che ha raccontato quanto era accaduto descrivendo il passamontagna di colore scuro con un bordo rosso.
Gli agenti hanno dato inizio alle ricerche e hanno trovato tre dei quattro rapinatori seduti su una panchina di una piazzetta nei pressi di via di Donna Olimpia. Condotti negli uffici del Commissariato Monteverde, diretto dal dr. Mario Viola, i ragazzi hanno immediatamente confessato. I tre giovani tutti romani, D.G. di 24 anni, I.P. di 22 anni e A.S di 23, sono stati arrestati per rapina pluriaggravata e lesioni personali aggravate e condotti al carcere di Regina Coeli.

Gli agenti invece sono ancora alla ricerca del quarto complice  che all’uscita del negozio si era disfatto delle armi ed era andato via. Nella sua abitazione i poliziotti hanno trovato e sequestrato una cartuccia caricata a salve. Nei suoi confronti l’Autorità Giudiziaria ha emesso una misura restrittiva.

Nella mattinata di domenica i poliziotti, alla ricerca di ulteriori indizi utili all’indagine, hanno sequestrato nei pressi di via di Donna Olimpia le due pistole utilizzate dai rapinatori. Le armi, repliche in metallo della pistola “Beretta 92” prive del tappo rosso, erano nascoste dietro la ruota di un carrello appendice per auto in stato di abbandono.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monteverde, 4 "amici" rapinano un barbiere. Tre arresti e un ricercato

RomaToday è in caricamento