menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ater Donna Olimpia, “servono più controlli”: la richiesta dei condomini approda in Regione

Raccolte le segnalazioni dei residenti. Corrado (M5s) : “Inquilini impauriti, temono di trovarsi gli appartamenti occupati”

Appartamenti occupati, spazi comuni vandalizzati ed un generale clima di insicurezza. Negli alloggi Ater di via Donna Olimpia 30, abitano famiglie preoccupate. I loro timori, insieme alle tante segnalazioni, sono finite all’attenzione della Regione Lazio.

Le segnalazioni dei condomini

Il tema della sicurezza nello storico complesso Ater è stato affrontato nel corso di una commissione regionale. Una seduta che ha visto la partecipazione anche  dell’amministratrice condominiale e del Direttore generale dell’azienda regionale di edilizia pubblica, Andrea Napoletano. La commissione Sicurezza è stata convocata su richiesta della consigliera M5s Valentina Corrado. La pentastellata ha dichiarato di aver ricevuto dagli inquilini “una serie di segnalazioni”  che hanno restituito un contesto “decisamente preoccupante”.

Gli appartamenti occupati

Un quadro a tinte fosche in cui, “in maniera anonima”, gli abitanti del lotto 30 di Donna Olimpia hanno avvertito le istituzioni che lì sono  “decine e decine gli appartamenti sono occupati abusivamente”. Una sorta di “racket immobiliare”, l’ha definito Corrado, che non lascia stare sereni gli inquilini.I condomini degli alloggi Ater di Donna Olimpia sono così “impauriti”,  ha spiegato la consigliera Pentastellata, che hanno “ difficoltà a spostarsi da casa per recarsi presso ospedali ed ambulatori medici” poichè è grande il  “timore che gli vengano occupati gli appartamenti”.

La sensazione di abbandono

Le paure sono associate anche ad una generale incuria che, saldandosi agli atti vandalici perpetrati ai danni del patrimonio immobiliare, lasciano trapelare un clima di abbandono. Cancelli rotti e citofoni malfunzionanti e le carenti manutenzioni, non contribuiscono certo a migliorare la percezione di sicurezza di chi abitan negli Ater. “Ho proposto l'installazione di un sistema di videosorveglianza” ha spiegato Corrado, oltre ad “un sopralluogo da parte della Commissione sper far sentire la presenza delle Istituzioni”.

Gli investimenti di Ater

Le mIsure suggerite ed approvate dai consiglieri della commissione Sicurezza della Regione, si andranno ad affiancare ad interventi che, l’azienda che gestisce il patrimonio immobiliare, ha in serbo per il lotto di Donna Olimpia.  Perchè lì,  ha riferito la consigliera pentastellata “a breve partirà il piano di pregio volto alla riqualificazione del complesso”. Insieme alle videocamere questi interventi potrebbero contribuire a migliorare un clima che, per le famiglie che hanno inviato le segnalazioni in Regione, non sembra più tollerabile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Zona arancione più vicina per Roma e il Lazio. D'Amato: "Curva in ascesa"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento