Mercoledì, 22 Settembre 2021
Monteverde Trastevere / Via di Porta Portese

Porta Portese: conducente bus picchiato perché non si ferma

Aspettava l'autobus ma quando ha visto che il mezzo non si è fermato lo ha rincorso fino alla fermata successiva e ha picchiato l'autista

Un autista dell'Atac è stato picchiato ieri a Porta Portese da un cittadino iraniano ubriaco. L'autista è stato preso  a calci e pugni perché 'colpevole' di non essersi fermato per una tappa non prevista dal bus.

L'aggressore, che ha diversi precedenti, è stato arrestato subito dopo dai carabinieri del Nucleo operativo di Trastevere. L'uomo aspettava l'autobus ad una fermata in zona Porta Portese, ma quando ha visto che il mezzo non si è fermato lo ha rincorso fino alla fermata successiva, è salito e ha picchiato l'autista con calci e pugni.

Non era comunque previsto che l'autista dovesse fare tappa alla fermata dell'iraniano. Ad allertare i carabinieri sono stati gli stessi passeggeri a bordo del bus. La vittima è stata trasportata all'ospedale ma non è in pericolo di vita.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Porta Portese: conducente bus picchiato perché non si ferma

RomaToday è in caricamento