Sabato, 20 Luglio 2024
Monteverde Monteverde / Viale dei Quattro Venti

Monteverde, tragedia sfiorata: un olmo di 20 metri crolla in viale dei Quattro Venti

La presidente del XII municipio Cristina Maltese: "Ho chiesto con forza all'Assessore Estella Marino di provvedere al più presto ad un monitoraggio degli apparati radicali di tutti gli alberi del viale"

Tragedia sfiorata a Monteverde. Un albero di 20 metri, un olmo per la precisione, è crollato in strada su viale dei Quattro Venti. Il crollo è avvenuto poco prima delle 11 ed ha causato il blocco della viabilità. Sul posto vigili del fuoco e polizia locale di Roma Capitale. La pianta è crollata sradicandosi dal marciapiedi.

"Viale dei Quattro Venti", spiega la presidente del XII municipio Cristina Maltese, "è tra le strade inserite nel programma di potature che partirà a breve, ma l’evento di oggi non riguarda la chioma della pianta bensì lo stato di salute delle radici, e per questo ho chiesto con forza all’Assessore Estella Marino di provvedere al più presto ad un monitoraggio degli apparati radicali di tutti gli alberi del viale".

Sul posto sono al lavoro una squadra dei Vigili del Fuoco, il Servizio Giardini di Roma e un agronomo del Dipartimento Ambiente. Il compito è quello di sgombrare la strada ma anche di mettere in campo misure di sicurezza, ove necessarie, su altre alberature.

"Oggi si è sfiorata una tragedia", conclude la Maltese. "L’incolumità dei cittadini deve essere preservata, considero inaccettabile che gli alberi, così importanti  per il decoro e la salute dei nostri quartieri, si trasformino in potenziali killer".

Olmo caduto in viale quattro venti


Lo sfogo della Maltese non ha placato le critiche dell'opposizione. Marco Giudici, consigliere e presidente della Commissione Trasparenza del Municipio XII e Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio in una nota parlano di vergogna. "Viale dei Quattro Venti, come la gran parte delle strade del territorio attendono delle potature da anni, ma da noi non si interviene, perchè non è un municipio normale. Infatti, a Monteverde si aprono voragini, si cancellano strisce pedonali per mancanza di appalti, si incendiano scuole per mancanza di serrature, cadono alberi enormi e malconci per negligenze. Ormai è chiaro a tutti che la sicurezza dei cittadini è all'ultimo posto nella graduatoria delle priorità  del centrosinistra al municipio XII".

"Questa vicenda", continua Giudici, "ha nomi e cognomi dei responsabili: in primis quello della presidente Maltese, tenuto conto che su via dei Quattro Venti non è la prima volta che si sfiora la tragedia. Circa cinque anni fa, infatti, sempre sulla stessa strada, un fusto enorme tagliò di netto il viale, cadendo su un furgone. Da lì nessuno ha fatto nulla. Nessuno. Men che meno la presidente Maltese, capace solo di parlare al futuro e a chiedere, non si capisce a chi, di preservare l'incolumità dei cittadini".

Bryan Carelli del coordinamento romano di Prima l'Italia, Piero Zucchi e Sarah Vergato responsabili di FdI-AN "Monteverde", attaccano: "Monteverde è un quartiere vittima dell'inerzia e dell'incapacità del presidente del municipio Cristina Maltese. Date le numerose voragini e buche che vengono a crearsi nelle vie del quartiere che rimangono lì per mesi prima che qualcuno intervenga, crediamo siano necessari degli interventi strutturali per comprendere la natura del problema e anche un presidio di controllo e cura degli alberi prima che i crolli possano mettere a rischio l'incolumità dei cittadini".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monteverde, tragedia sfiorata: un olmo di 20 metri crolla in viale dei Quattro Venti
RomaToday è in caricamento