rotate-mobile
Venerdì, 24 Maggio 2024
La Pisana Bravetta / Via della Pisana, 168

Scuola di Bravetta resta senz'acqua. Lezioni sospese, 400 bambini a casa

Un primo intervento sul guasto non è stato risolutivo. Il comitato genitori: "Grave disagio a famiglie e personale scolastico"

Scuola chiusa perché manca l'acqua. Sono più di tre giorni che al plesso Ildebrando Pizzetti di via della Pisana 400 bambini della scuola dell'infanzia e primaria vengono fatti uscire prima, perché il servizio idrico non basta a rispondere alle esigenze dell'utenza. Se infatti a inizio mattinata l'acqua dai rubetti esce, la pressione diminuisce nell'arco della giornata, risultando insufficiente per garantire a tutti il servizio mensa e il funzionamento dei bagni. Secondo quanto risulta a RomaToday, il problema potrebbe essere legato alla rottura di una tubatura durante dei lavori in corso nel quadrante. 

Già lunedì 15 aprile per bambini e ragazzi delle classi dell'infanzia, delle elementari e delle medie è stata disposta dalla dirigente scolastica l'uscita anticipata alle 12. Mentre scriviamo, tecnici di Acea e del municipio stanno operando per tentare di porre rimedio al problema. Ma già un intervento, non risolutivo, è stato effettuato tra lunedì e martedì. Da qui la circolare per comunicare la chiusura dell'edificio nella giornata di oggi, mercoledì 17 aprile. 

circolare-scuola-pisana

Il comitato genitori dell’istituto comprensivo ha sollevato la questione, non senza polemica, denunciando l'assenza di soluzioni concrete da parte delle autorità competenti. "Il grave disservizio di ieri (che si trascina da venerdì scorso) non è stato ancora risolto, causando grave disagio alle famiglie e al personale scolastico. Gli alunni stanno perdendo un altro giorno di scuola, la mensa non verrà erogata" così in una pec inviata al municipio XII.

E anche tra le forze politiche di opposizione monta la polemica: "La gestione di questa criticità questa volta è stata pessima. Secondo le ricostruzioni l’istituto sarebbe stato lasciato solo dal municipio nel gestire la problematica con ripercussioni negative sui bambini e famiglie" tuona il capogruppo della Lega di via Fabiola, Giovanni Picone.

"La criticità sui flussi già conosciuta da tempo avrebbe richiesto un controllo preventivo da parte del municipio a seguito degli importanti interventi di Acea su quella direttrice che sono stati effettuati nel fine settimana". In realtà il problema non è nuovo. "Convocheremo una commissione Trasparenza per capire se c’è la necessità di programmare un intervento strutturale di concerto con Acea per risolvere la criticità dei bassi flussi, che anche in condizioni normali, genitori e scuola continuano a segnalare da tempo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola di Bravetta resta senz'acqua. Lezioni sospese, 400 bambini a casa

RomaToday è in caricamento