Monteverde

Elezioni Municipio XII 2021: intervista a Francesca Anna Perri, candidata presidente per Potere al Popolo

Ecco le idee e le proposte della candidata presidente di Potere al Popolo per le prossime elezioni del 3 e 4 ottobre

Medico dell'Emergenza da sempre, nata negli Stati Uniti ma residente a Roma e nel XII Municipio da decenni, Francesca Anna Perri ha deciso di impegnarsi in prima persona scendendo in campo come candidata presidente e lo fa per Potere al Popolo, movimento nel quale è entrata quattro anni fa "spostandomi sempre più a sinistra", per sua stessa ammissione. 

Francesca Perri, ci racconti come nasce la sua candidatura a presidente del XII con Pap?

"E' una lunga storia, ma volendo sintetizzare, possiamo riassumere così: pur avendo fatto politica da anni, attivamente, ho sempre rifiutato candidature perchè mi sono sempre definita un medico in h 24,  dando assoluta priorità al mio lavoro di Medico dell'Emergenza, sempre. Dal prossimo 1° Novembre vado in pensione, pertanto potrò dedicare più tempo ed energie alla politica, in particolare con PAP, cui sono approdata, via via spostandomi sempre più a sinistra,  sin dalla sua nascita nel Novembre 2017. E' una formazione sicuramente giovane, ma molto fresca nel panorama nazionale, che porta con se i valori socialisti/comunisti, valori che si basano sull'inclusione, sul benessere della  collettività e non sullo sfruttamento dell'uomo sull'uomo e sulla natura. Ho accettato come presidente del XII Municipio, primo perchè ci abito e poi perchè da anni, insieme ad Associazioni e Comitati di quartiere, lotto per la riapertura dell'ex Ospedale Forlanini, non tanto come Ospedale vero e proprio, quanto come Struttura Socio-Sanitaria con servizi territoriali che tengano conto dei bisogni dei cittadini della zona e di Roma. Ho scritto un Sogno al riguardo e l'ho chiamato Cittadella del Benessere Psicofisico e Sociale, ossia Cittadella della Salute, secondo la definizione di Salute data dall'OMS, che ahinoi, rimane ancora oggi una definizione. Ecco, pur non essendo la Salute nella stretta competenza del Municipio, farò quello che è necessario per sensibilizzare e sollecitare le Istituzioni Regionali per il recupero di questo Bene Pubblico ai fini del Benessere Psicofisico e Sociale".      

Partiamo da un tema che è stato per alcuni giorni al centro del dibattito elettorale coinvolgendo anche i candidati sindaco Raggi e Gualtieri: il giardino Gianni Rodari a Monteverde Vecchio. Cosa può e deve fare un'amministrazione municipale per evitare che un luogo appena riqualificato, sprofondi così velocemente di nuovo nel degrado? 

"Oltre a promuovere una educazione civica, attraverso messaggi promozionali, ma anche assemblee aperte in cui i cittadini possano partecipare liberamente, esprimendo tutte le criticità del quartiere e magari insieme trovare soluzioni più idonee,  c'è un disperato bisogno di servizi pubblici, con assunzione di personale addetto al Servizio Giardini e di personale AMA. Questo ovviamente rientra nelle competenze di Roma Capitale, ma i presidenti di Municipio devono essere pronti a far presente le necessità del proprio territorio e assicurarsi che ci sia una equa distribuzione dei servizi. C'è poi un altro aspetto da non trascurare e che rientra nell'educazione civica: molte associazioni di quartiere sono interessate al mantenimento del verde pubblico e si fanno carico a titolo volontario, di contribuire alla preservazione di questo bene pubblico. Ebbene, col Regolamento sui Beni Comuni, questa attività può essere incentivata dal Municipio, stando però sempre al fianco delle Associazioni, senza abbandonarle e assicurandosi che non ci sia un interesse personale di alcun genere, ma solo l'interesse della collettività".   

Villa Pamphilj è un patrimonio storico, ambientale e architettonico inestimabile per il XII Municipio e per tutta Roma: quali sono le politiche da mettere in campo per debellare il vandalismo e il degrado che ciclicamente la coinvolgono?

"Anche qui la risposta ricalca quella appena data sul secondo quesito. Ci aggiungerei forse una maggiore promozione della Salute, in termini di Prevenzione, perchè l'utilizzo di Parchi Pubblici ai fini di una attività sportiva, lieve-moderata, farebbe bene a tutti. Quindi utilizzare il Parco per delle lunghe passeggiate, oppure come luoghi di ritrovo di intere famiglie o di persone sole. potrebbe migliorare il concetto di Comunità e di bene Pubblico da tutelare. Ovviamente, anche qui il servizio di Tutela ambientale,  il Servizio Ama e il Servizio di Polizia Municipale dovrebbe essere implementato ,quindi assunzioni, assunzioni, assunzioni nella pubblica amministrazione!"

Da Massimina alla Pisana, da Pantano di Grano a Bravetta, quali sono i suoi progetti per riqualificare le periferie del Municipio, aumentandone servizi, collegamenti e luoghi di aggregazione e cultura? 

"Implementare il Trasporto Pubblico, non è pensabile che le persone rimangano ad aspettare un autobus 20 minuti, che poi arriva strapieno e magari bisogna aspettare il prossimo per riuscire anche solo ad entrare.  Fare un censimento reale di tutti i luoghi Pubblici abbandonati, riqualificarli e creare dei centri di Cultura, che siano di aggregazione per giovani e meno giovani, dai Cinema, ai Teatri, alle Biblioteche.  In un paese che si definisce civile, non è accettabile che le persone di questi quartieri periferici, siano abbandonati dalle Istituzioni e usino il quartiere solo come dormitorio, in cui  solo i Bar e gli oratori rappresentino un'alternativa all'isolamento sociale che ne deriva!  Le Istituzioni devo essere al servizio dei cittadini e non viceversa. Di questo ne faccio un cruccio personale, infatti molti candidati promettono mari e monti, dichiarandosi disponibili alla qualunque,  e poi passata la tornata elettorale, scompaiono, o peggio favoriscono solo gli amici degli amici! Chi fa politica deve assumersi la responsabilità di essere al Servizio dei Cittadini e non deve servirsi dei cittadini per fare carriera politica, eh la questione morale che tanto manca!"

Le condizioni dei plessi scolastici del territorio, fatti salvi alcuni da poco riaperti o in parte riqualificati, non sono brillanti: cosa farà, qualora diventasse presidente, per dare una svolta decisiva nella messa in sicurezza e nell'ammodernamento delle scuole del XII?

"Tutto ciò che è nel potere e nelle competenze del Presidente di un municipio, per assicurare la messa in sicurezza delle Scuole, con visite a sorpresa, se necessario, per andare a constatare di persona le condizioni dei vari edifici,  richiedendo un parere dei Vigili del Fuoco, gli unici in grado di stabilire se la struttura è a norma. La sicurezza di tutti non può essere messa a rischio e i bambini in modo particolare vanno protetti sempre da qualsiasi tipo di pericolo. Su questo non si deve nemmeno lontanamente pensare di risparmiare . Uno sportello di  ascolto dei cittadini, a mio modesto parere, deve essere istituito in h 12, così da raccogliere tutte le istanze dei territori , per provvedere il più presto possibile alla corretta manutenzione delle Strade, dei Luoghi Pubblici, delle Scuole, dei Parchi. Questo dell'ascolto potrebbe sembrare l'uovo di colombo, ma di fatto, adesso non c'è e il cittadino non sempre trova l'ufficio giusto cui rivolgersi per evidenziare un qualsiasi  problema di un dato territorio. Chiedo scuso, se in qualche modo mi lascio influenzare dalla mia professione, ma vorrei davvero prendermi "cura" delle persone in ogni senso". 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Elezioni Municipio XII 2021: intervista a Francesca Anna Perri, candidata presidente per Potere al Popolo

RomaToday è in caricamento