menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Via di Brava chiusa dal 9 febbraio: "Intero quadrante in ginocchio"

A lanciare l'allarme per la viabilità su via di Brava e dintorni è il consigliere di opposizione del XII Municipio, Marco Giudici: "I cittadini stanno sopportando da troppo tempo un traffico insostenibile"

Chiusa dal 9 febbraio per profonde crepe sull'asfalto, con il traffico della zona in ginocchio. A lanciare l'allarme per la viabilità su via di Brava e dintorni è il consigliere di opposizione del XII Municipio, Marco Giudici. 

"La giunta del municipio XII si svegli. Via di Brava sta cedendo e i cittadini stanno sopportando da troppo tempo un traffico insostenibile per muoversi tra la Pisana, Massimina, Colle Aurelio e gli altri quartieri limitrofi". dichiara in una nota Giudici, anche presidente della commissione trasparenza in municipio.

"Le crepe sull'asfalto rivelano la presenza di un dissesto evidente. Per questo via di Brava, che collega l'Aurelia con la Pisana, è stata chiusa al traffico il 9 febbraio e da allora il centrosinistra al municipio non ha fatto nulla". 

"Siamo tempestati di segnalazioni di cittadini residenti costretti a transitare sulle altre strade alternative fortemente congestionate. Questa incapacità del centrosinistra ad affrontare i problemi ordinari del territorio è inammissibile. Si potrebbe rimediare con un intervento immediato, con spese significative ma sostenibili, mediante un appalto già aperto. Ma lo si deve fare presto, ora, altrimenti sarà tutto più difficile e costoso". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento