Montesacro

Veltroni in IV Municipio: “ Roma è peggiorata, si è incattivita”

L’ex sindaco di Roma scende in campo per sostenere la candidatura della Bonino: “ Il Pdl ha creato un modello civile in cui ognuno è nemico dell’altro e questo modello va cambiato altrimenti ci porterà all’infelicità”

Un’alta soglia della morale, della cultura delle regole e dell’etica della responsabilità. Sono queste le caratteristiche di cui ha bisogno la classe politica della regione Lazio, e non solo, secondo Walter Veltroni. L’ex segretario del Partito Democratico, che ieri pomeriggio alle 18.00 è intervenuto al convegno “Idee per l’Italia e il Lazio” presso l’Itc Matteucci in via delle Vigne Nuove, nel IV Municipio, è convinto siano questi i requisiti giusti per ridare speranza ai cittadini.

“L’obiettivo dell’incontro”, spiega il consigliere Pd del IV Municipio Riccardo Corbucci, “è quello di fare il punto della situazione ragionando su quanto sta accadendo nella nostra città”. “La scelta del luogo – continua Corbucci – non è casuale. Come è noto l’istituto, che ospita l’Associazione nazionale dei carabinieri in congedo, lo scorso mese ha subito un attacco e ci sembrava doveroso portare il nostro sostegno”.

  Questo modello va cambiato o ci porterà all'infelicità
 
Afferma l’ex sindaco di Roma: “Noi abbiamo unito questa città. Roma è stata per anni una città con un’occupazione in crescita, un luogo dove i servizi sociali triplicavano ma soprattutto è stata un territorio sereno dove ci si scambiavano conoscenze, competenze ed esperienze. Bisogna restituire alla capitale la memoria di quello che è stato”.

“Negli ultimi anni”, prosegue Veltroni, “Roma è peggiorata, si è incattivita. Il Pdl ha creato un modello civile in cui ognuno è nemico dell’altro e questo modello va cambiato altrimenti ci porterà all’infelicità”.

Per risolvere la situazione prima che sia troppo tardi, l’ex segretario del Pd propone di rintrodurre la cultura delle regole uguali per tutti. Queste ultime, conclude Veltroni: “Sono la sostanza della nostra vita comune e se vengono a mancare abbiamo finito di convivere”.

Secondo Marco Miccoli, coordinatore del Pd di Roma la classe dirigente del Pdl sarebbe incapace di rispettare le regole e ce lo avrebbe dimostrato anche in questi ultimi giorni non rispettando i termini per la consegna delle liste elettorali.

La pensa allo stesso modo anche Silvia di Tommaso, coordinatrice del circolo Pd di Settebagni, che afferma: “Se un cittadino arriva in ritardo presso uno sportello lo trova chiuso. Non vedo perché per i candidati del Pdl dovrebbe essere diverso”.

La candidata del Pd Emma Bonino, invece, avrebbe tutte le carte in regola per governare la regione Lazio.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Veltroni in IV Municipio: “ Roma è peggiorata, si è incattivita”

RomaToday è in caricamento