MontesacroToday

Via Val Trompia, buca sulla pista ciclabile: "E' li da un mese"

Dal 23 marzo si è aperta una falla sulla ciclabile della Riserva Naturale dell'Aniene, niente riparazione solo transenne

La mobilità alternativa in una città come Roma è sempre più richiesta: tanti i moniti affinchè anche nella Capitale ci si possa spostare tranquillamente – e soprattutto in sicurezza – anche in bicicletta, mezzo che ultimamente in molti dimostrano di preferire all’automobile.
Ma spesso quei pochi tragitti riservati ai ciclisti sono dei veri e propri percorsi ad ostacoli, tra incuria e scarsa manutenzione che talvolta rischiano di trasformare banali problemi in complicazioni che si trascinano poi nel tempo.


E’ il caso della buca apertosi sull’asfalto della pista ciclabile che attraversa il parco Riserva Naturale dell’Aniene in Via Val Trompia, nel quartiere Espero: una falla nel manto stradale che - dallo scorso 23 marzo - ancora non è stata riparata dall’amministrazione che ha provveduto solamente a circondarla con delle transenne affinchè nessun malcapitato possa incapparvi.


Una soluzione – quella di segnalare la piccola voragine senza sistemarla – che non piace ai frequentatori della pista: “L’amministrazione  - lamenta una lettrice – si è limitata a “circondare” la buca con delle transenne. Forse la riparazione è pretendere troppo. Del resto – osserva ironicamente la signora - non ho ancora visto alcun cartellone con una statistica del tipo ‘in 5 anni 85% di buche in meno nelle strade’.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


E pensare che il Roma Montesacro, era uscito abbastanza indenne anche dal dossier presentato da Voragini.it – sito che documenta i sempre più frequenti eventi di apertura di Sinkhole, voragini e sprofondamenti di origine antropica – una sola segnalazione nello scorso anno per l’ex Municipio IV: quella del Luglio 2012 di via Monte Favino, quando si verificò il rigonfiamento del manto stradale accompagnato da fuoriuscita di acqua mista a fango e schiuma con bolle.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento