rotate-mobile
Val melaina Tufello / Via Ventotene

Valmelaina, verso i 20 anni della strage di via Ventotene: a ripulire la piazza “fantasma” ci pensano i volontari

Il monumento in onore dei Vigili del Fuoco nella piazza dell'ex mercato da oltre dieci anni "area cantiere" mai acquisita dal Comune: i volontari di NSA pronti a rendere decoroso il luogo della commemorazione delle vittime dell'esplosione del 27 novembre 2001

Valmelaina si prepara a ricordare la tragica esplosione di vent’anni fa, quella che spazzò via parte di via Ventotene. Era infatti il 27 novembre del 2001 quando, a causa di una fuga di gas più volte segnalata, si verificò il violento scoppio.

Valmelaina, 20 anni fa l'esplosione di via Ventotene

Un boato tremendo investì l’intera zona: panico nelle strade limitrofe e nel vicino mercato, mentre la palazzina al civico 32 di via Ventotene veniva totalmente sventrata dalla deflagrazione. Il frastuono di pareti e solai venuti giù, la coltre di polvere fitta che scemando lasciò spazio ad uno scenario di guerra: urla, decine di feriti, finestre in frantumi, calcinacci ovunque, vetture ribaltate e panico. Una pagina nera, per Valmelaina una ferita che non si è mai rimarginata. Restano i ricordi di chi quel giorno si è salvato, il dolore di chi nell’esplosione ha perso familiari e amici. Otto le vittime, quattro civili e quattro vigili del fuoco: Fabiana Perrone, Maria Grosso, Elena Proietti, Michela Camillo e gli uomini della squadra 6A del distaccamento Nomentano Fabio Di Lorenzo, Sirio Corona, Danilo Di Veglio e Alessandro Manuelli, intervenuti sul posto.

La commemorazione della strage di via Ventotene

A ricordarli una targa su via Ventotene e un monumento in onore dei Vigili del Fuoco proprio sulla piazza dell’ex mercato di Valmelaina. E’ li che ogni anno alle 9.27, orario della tragica esplosione di vent’anni fa, suona la sirena e viene recitata la preghiera di Santa Barbara. Ma non sempre la memoria di chi si è sacrificato viene onorata al meglio, intorno alla statua dei Vigili del Fuoco spesso si accumulano rifiuti, cartacce e bottiglie. Sui muretti circostanti graffiti e scarabocchi, intorno aiuole incolte. 

Il monumento in onore di Vigili del Fuoco nella piazza "fantasma"

Colpa di quella piazza “fantasma”, fulcro della socialità del quartiere ma da oltre un decennio ancora area cantiere. C’è ma ufficialmente non esiste come piazza: dopo la realizzazione dei box sotterranei è rimasta bloccata nel limbo delle competenze e delle lungaggini burocratiche. E' ancora in attesa di essere acquisita e così strappata al degrado. Si perchè li Ama, non essendo area comunale o municipale, non è tenuta a passare. Così nel tempo i rifiuti si accumulano, l’incuria dilaga. Inammissibile, soprattutto in vista della commemorazione della strage di via Ventotene.

A tirare a lucido la piazza dell’ex mercato ci penseranno i volontari di NSA Protezione Civile OdV, il nucleo di sicurezza ambientale da anni attivo sul territorio del Municipio III. Tanto conosciuto e apprezzato da essere ingaggiato dal condominio Autorimessa di via Stampalia e Gorgona, quello del parcheggio interrato, che ha l'onere della sistemazione della piazza sovrastante. Negli ultimi due anni il cambio di passo rispetto al passato. “I condomini dal 2020 si sono completamente resi disponibili adempiendo in pieno agli obblighi della convenzione e a breve la piazza verrà sistemata di concerto tra condominio e istituzioni” - ha fatto sapere a RomaToday l’amministratore Gianluca d’Angelosante. Un impegno sottolineato dal fatto che nell’ultima assemblea i condomini hanno dato mandato ad NSA di intervenire non due volte ogni quindici giorni, come da convenzione sottoscritta, ma quattro. Decoro che li sperano sia portatore anche di maggior sicurezza: bivacchi continui, risse e losche comitive allarmano il vicinato. 

“Come ogni anno, da quel triste giorno, la mattina del 27 novembre autorità e semplici cittadini si ritrovano sul luogo della strage, per la cerimonia, quest'anno ricorre il ventennale di quel tragico evento” - scrivono dal Nucleo. Il giorno prima,  alle ore 9:30 una delegazione di NSA ripulirà la piazzetta “al fine di rendere decorosa la commemorazione”. Soprattutto nel giorno più nero e doloroso per l'intero quartiere. 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valmelaina, verso i 20 anni della strage di via Ventotene: a ripulire la piazza “fantasma” ci pensano i volontari

RomaToday è in caricamento