rotate-mobile
Il caso / Valmelaina / Via dei Prati Fiscali Vecchia

Il verde selvaggio esaspera i residenti. “Multata per non aver tagliato le siepi, ma quel terreno è del Comune”

Per una cittadina sanzione da 180 euro, ricorsi accolti in silenzio assenso. “È stata accertata la responsabilità comunale, ma qui nessuno interviene. È una questione di decoro, sicurezza e salubrità”

“Le condizioni della strada sono pessime, è una questione di decoro ma anche di sicurezza e salubrità. Per questo se l’amministrazione non inteverrà sul verde selvaggio a stretto giro siamo anche pronti a manifestare contro questa inerzia che dura da troppo tempo”. È lo sfogo che fa ai microfoni di RomaToday l’avvocato Ligiana Di Pumpo, proprietaria di un terreno con villino storico su via dei Prati Fiscali Vecchia. La strada del III Municipio balzata agli onori della cronaca per il devastante allagamento subito un anno fa. 

La multa contestata

Ma quello che è successo in quell’angolo di quartiere ha dell’incredibile. Era una sera di ottobre 2021 quando una pattuglia dei vigili ha multato la signora per “non aver provveduto all’obbligo di mantenere le siepi in modo da non restringere la strada” si legge nel verbale che abbiamo potuto visionare. 

Il verbale della multa

Il ricorso: "Quel terreno è del Comune"

Sanzione notificata a metà del gennaio successivo, circa 180 gli euro che l’avvocato avrebbe dovuto pagare all’amministrazione. “Una somma non dovuta visto che quegli oleandri insistono su un terreno che è di proprietà di Roma Capitale” spiega Di Pumpo.”Ricevuta la sanzione ho inoltrato ricorso sia in autotutela alla Polizia Locale sia al Prefetto. Agli stessi, accolti in silenzio-assenso, è seguita la convocazione nella quale, accertata ulteriormente la responsabilità del Comune, veniva preso l'impegno a provvedere, ma lì nessuno è mai più intervenuto”. 

Ricorso avv Di Pumpo

La protesta di Prati Fiscali

Così ad oggi gli oleandri sono cresciuti a dismisura. “Sul marciapiede non si passa più, anche il transito sulla strada è difficoltoso” spiega l’avvocato. “Quelle siepi sono a più di due metri in mezzo alla strada e alcuni camion non riescono a passare, inclusi i mezzi di soccorso” aggiunge Paolo D’Angelo, presidente del comitato di quartiere Prati Fiscali. “Praticamente il Comune ha multato una cittadina quando il vero inadempiente era il Comune stesso. Paradossale” commentano ancora dalla via. 

Verde incolto su via Monte Amiata

Anche qualche metro più in là la situazione non cambia. Fronde selvagge sulla strada anche da un terreno all’angolo con via di Monte Amiata. “Anche qui il Comune dovrebbe fare manutenzione periodica e invece non la fa da anni. Ormai è diventata una giungla”. E i cittadini sono pronti a protestare perché qualcuno intervenga. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il verde selvaggio esaspera i residenti. “Multata per non aver tagliato le siepi, ma quel terreno è del Comune”

RomaToday è in caricamento