rotate-mobile
Tufello Tufello / Via Scarpanto

Tombini chiusi col catrame a via Scarpanto, rischio allagamento?

Nel rifare la strada la ditta preposta avrebbe otturato i chiusini delle fognature col catrame. Il Comitato Valmelaina avverte: "Non si parli poi di emergenza allagamento"

Tombini chiusi con il catrame, accade in via Scarpanto dove i lavori per il rifacimento del manto stradale rischiano di ostruire completamente i chiusini delle fognature posti al lato della strada.

Una denuncia che arriva dal Comitato Valmelaina che già una settimana fa ha provveduto ad avvisare il Presidente del Municipio, Cristiano Bonelli: una segnalazione alla quale però, ad oggi, non è seguito alcun provvedimento e la situazione preoccupa i residenti, allarmati soprattutto in vista delle future piogge.

“E’ difficile capire come degli operai addetti al rifacimento stradale possano dimenticarsi completamente che ai lati dei marciapiedi ci sono le aperture di ingresso delle fognature e soprattutto di come le Istituzioni preposte possano completamente ignorare le segnalazioni dei cittadini” – tuona Pietro Fusco, Presidente del Comitato, dal sito Valmelaina.it

“In un Municipio tutto concentrato sulla prossima campagna elettorale e sul problema ormai divenuto ‘epico’ di come gettare l’immondizia – prosegue - capita di dimenticarsi dei problemi quotidiani della gente comune, specie se questi problemi capitano a cittadini di ‘Serie B’, come siamo stati sempre considerati. Forse le Autorità competenti – prosegue ironico - vorranno essere partecipi del nostro progetto Tappi..Amo Valmelaina, ma, qualora riusciremo a spiegarglielo, gli faremo capire che non è in questo modo in cui vogliamo tappare il quartiere”.

Intanto la settimana prossima sono previste giornate di pioggia e in via Scarpanto è già allarme: “Poi, in caso di allagamento – avvisano da Valmelaina - non si parli di emergenza, ma piuttosto di totale incompetenza!”
 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tombini chiusi col catrame a via Scarpanto, rischio allagamento?

RomaToday è in caricamento