MontesacroToday

Nel giorno degli sgomberi gli studenti occupano la Parini: "Ci riprendiamo scuola che Pd e M5s negano”

Durante lo sciopero della didattica a distanza il blitz dell'Opposizione Studentesca d'Alternativa nella scuola di Piazza Capri abbandonata da oltre un decennio

“Ci riprendiamo la scuola che Pd e M5s ci stanno negando”. E’ questo lo striscione esposto all’esterno della scuola Parini di piazza Capri che questa mattina è stata occupata dagli studenti dell'Opposizione Studentesca d'Alternativa - OSA

La scuola Parini abbandonata da oltre dieci anni

Uno stabile abbandonato da oltre un decennio: chiusa nel 2008 per lavori di ristrutturazione, la scuola Parini non ha mai riaperto i battenti. Nel corso degli anni numerose le occupazioni subite: da Casapound che nel 2011 ne chiedeva la destinazione a famiglie in emergenza abitativa, al presidio popolare del 2013 con gli attivisti di Repubblica Romana a sottolineare la necessità di restituire quello spazio culturale al quartiere. Ma l’edificio di piazza Capri è rimasto sempre vuoto e abbandonato. Li il Municipio III guidato dal presidente Giovanni Caudo avrebbe voluto realizzare un polo geriatrico ma, come affermato dallo stesso minisindaco a RomaToday, per il voto contrario dell’Istituto Comprensivo alla cessione dello stabile “non se ne farà nulla”. Nonostante il reperimento dei fondi dalla Regione Lazio. 

Gli studenti occupano la Parini: bandiere, striscioni e fumogeni

Oggi l’occupazione degli studenti dell’OSA. “Una prima risposta della città allo sgombero del Cinema Palazzo” - hanno scritto i Blocchi Precari Metropolitani. Il riferimento è a quanto sta succedendo a San Lorenzo dove questa mattina all’alba sono iniziate le operazioni di sgombero dell’ex cinema occupato dal 2011. Nella città blindata sgombero anche per la sede di Forza Nuova nei locali Ater occupati a via Taranto. 

Al Tufello intanto striscioni e fumogeni rossi: occupata la scuola Parini. “Nel 2008 i bambini furono tutti ‘collocati’ in altre scuole, con la promessa di tornare dopo un anno, ma a 12 anni dalla chiusura i lavori di ristrutturazione sono serviti solo a ritinteggiare qualche parete mentre la scuola all'interno continua letteralmente a cadere a pezzi: una vergogna, un colpo durissimo che pesa sulle spalle degli studenti, delle famiglie e dei cittadini del quartiere tutti” - scrivono dall’Opposizione Studentesca d'Alternativa. Da qui, in occasione dello sciopero della Dad a livello nazionale, l’occupazione simbolica dello stabile di piazza Capri. 

Gli studenti dall'occupazione del Tufello: "Ci riprendiamo scuola che Pd e M5s ci negano”

“Gli studenti organizzati chiedono garanzie in Dad in questo momento emergenziale si spera il più breve possibile, ma al contempo pretendono un'inversione di rotta sulle politiche scolastiche. L'Azzolina e il Governo dicono tanto di voler tutelare gli studenti, ma cosa hanno fatto negli 8 mesi di tempo che avevano per rendere le scuole un posto sicuro? Le scuole superiori che avete chiuso poche settimane fa erano,  e continuano a essere, senza personale, senza dispositivi di protezione individuale per studenti e professori, scuole sovraffollate con classi pollaio in cui il metro di distanza è impossibile da rispettare. Scuole che continuano a crollare a pezzi, che vengono raggiunte dagli studenti in mezzi di trasporto pieni ad alto rischio di trasmissione del Virus. Scuole in cui studenti e lavoratori sono mandati a rischiare di contrarre il Covid senza garanzie reali: questa non è stata una casualità o una sfortuna, ma il diretto risultato di ciò che ha fatto - e non ha fatto - il Governo”. Il rimprovero è quello di non aver messo in campo investimenti massicci e assunzioni per l’aumento dei mezzi del Trasporto Pubblico Locale, “e soprattutto” per avere “più spazi per permettere il distanziamento fisico nelle scuole”. 

E mentre le forze dell’ordine sgomberano movimenti e militanti, gli studenti occupano quella scuola che nel cuore del Roma Montesacro in oltre dieci anni non è mai ritornata tale: “Ci riprendiamo la scuola che Pd e M5s ci stanno negando”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

Torna su
RomaToday è in caricamento