MontesacroToday

Differenziata in quarta: a Novembre si parte con il porta a porta e lo stradale

Porta a porta per i quartieri oltre il Raccordo e alcune singole zone, modello stradale con i cassonetti per il resto del territorio: a metà novembre si parte con le cinque frazioni

Cominciate le attività propedeutiche per far partire, la data orientativa è il 19 Novembre prossimo, la raccolta differenziata in tutto il IV Municipio. Oggi la dirigenza di Ama S.p.A. al completo ha presentato in via generale, nel corso di un incontro presso il Centro di Raccolta di via dell'Ateneo Salesiano, il sistema che coinvolgerà ogni cittadino, comprese scuole, attività commerciali, e tutte le altre realtà del territorio.

DUE MODELLI PER IL IV MUNICIPIO. Ad essere adottati in quarta saranno il modello stradale, che riguarderà la quasi totalità degli oltre 200 mila abitanti, e quello porta a porta, esteso a poco più di 36 mila residenti. Le ragioni dell'impossibilità di estendere il porta a porta all'intero territorio, chiarisce subito Ama, sono da ravvisarsi nelle particolari "vocazioni" che ha ciascun quartiere. Per essere applicato, questo secondo modello richiede infatti la presenza di piccoli edifici, una bassa densità abitativa ed ampi spazi condominiali per il posizionamento dei bidoncini. Da qui la decisione di attuare il porta a porta per tutte le zone oltre il Raccordo, (come per esempio Cinquina), e per pochi altri quartieri che ben si prestano a questo modello, lasciando al sistema stradale tutte le altre zone. 

LE FRAZIONI. Ogni quartiere, indipendentemente dal modello adottato, avrà cinque frazioni da differenziare: organico, vetro, carta, indifferenziata, infine plastica e metallo. A tutti i nuclei abitativi del IV Municipio (e anche scuole, negozi ecc.) sarà distribuito il kit da utilizzare in casa, comprensivo di pattumiera per l'organico, contenitori e sacchi per le altre frazioni. Le campane stradali in cui conferire il vetro saranno distribuite in tutto il Municipio. Cambieranno invece, a seconda del modello adottato, le modalità di conferimento delle altre quattro frazioni: per il porta a porta ci saranno i bidoncini da tenere negli spazi condominiali comuni e da esporre ogni sera secondo il calendario (esempio: lunedì, mercoledì e venerdì il bidoncino dell'organico va lasciato fuori per consentire al personale Ama di svuotarlo entro la mattina del giorno dopo); per il sistema stradale, invece, rimarranno i normali cassonetti stradali, dotati di badge per l'apertura individuale. In sostanza, con il porta a porta i cassonetti spariscono, mentre rimangono con lo stradale, vista l'impossibilità, per i condomini popolosi, di poter tenere bidoncini comuni. Il sistema con i cassonetti vuole sostituirsi dunque all'attuale sistema con i punti mobili, considerato del tutto fallimentare dalla quasi totalità della cittadinanza. 

CHE FINE FA LA DIFFERENZIATA? Tutto l'organico, una volta raccolto, viene portato al centro di smaltimento di Maccarese. Le altre frazioni, invece, sono gestite da consorzi. In questa prospettiva, quale sarà il ruolo dell'impianto di via Salaria? Ama assicura che i disagi diminuiranno, vedendo sottratta all'impianto la frazione umida e il relativo trattamento, ma questa è ancora una questione tutta da verificare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CAMPAGNA DI INFORMAZIONE. Da qui alle prossime settimane Ama distribuirà palazzo per palazzo materiale informativo, l'elenco dei quartieri con relativo modello scelto, opuscoli, oltre ad una guida con le indicazioni su dove conferire ciascun prodotto da smaltire, e il calendario con i giorni di conferimento di ciascuna frazione. In previsione anche nuove assemblee, in ciascun quartiere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torvaianica, sparatoria tra i bagnanti sulla spiaggia: ferito un uomo

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Referendum, come si vota? Cosa succede se vince il sì, cosa succede se vince il no

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento