rotate-mobile
Tufello

L'ex Detroit verso la rinascita. Ecco il progetto della piazza sportiva del Tufello

Nello storico impianto abbandonato da anni, campi e area ludica, l'assessore Blasi: "Sarà un centro sportivo e sociale pubblico, libero e gratuito”. FdI ricorda: "Consiglio ha votato perché sia centro sportivo di livello locale"

“Il Tufello avrà una piazza sportiva pubblica”. È questo l’annuncio che arriva dall’assessore alla Cultura del Municipio III, Luca Blasi. Il riferimento è al destino del vecchio campo del Detroit, un tempo polo di sport e socialità del Tufello ma da anni in stato di completo abbandono e incuria. 

La storia dell’ex Detroit

Campi di calcio sui quali non gioca più nessuno, divorati dai rovi e dall'incuria; fontanelle a secco, spogliatoi e docce fagocitati dalla muffa, reti divelte, panchine logore così come il manto erboso teatro in passato di allenamenti e partite al cardiopalma. Rientrato nella disponibilità dell’amministrazione municipale nel 2015, dopo anni di inattività e con una morosità dell’ultimo gestore di 540mila euro, nel corso del tempo, nonostante i numerosi tentativi, quel centro sportivo non è mai risorto. Oggetto di atti vandalici e occupazioni, blitz per reclamare l’auto gestione dell’area per farne un parco pubblico e un punto dove poter praticare sport gratuitamente. Tagliato fuori anche dai fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr). 

La piazza sportiva del Tufello

Ma a Montesacro e dintorni il sogno di rivedere lo storico impianto sportivo del Detroit nuovamente in funzione non è mai stato abbandonato. “La Giunta Marchionne ha dato seguito agli impegni presi durante l'occupazione simbolica, che i cittadini del quartiere hanno messo in campo a maggio del 2022” fa sapere Blasi. “Un impegno per un milione e mezzo di euro (nell'ambito dei progetti relativi al programma “15 municipi 15 progetti per la città in 15 minuti”) per costruire una vera e propria piazza sportiva”. Nell’area dell’ex Detroit previsti un campo da calcetto, uno da basket, un campo polivalente, un chiosco da utilizzare come punto ristoro e un’area ludica.

Il futuro dell'ex Detroit

“Ma c'è un'altra notizia importante: il Detroit sarà un playground pubblico e autogestito, gratuito e accessibile per tutti” ha sottolineato Blasi. “Questa è stata una delle proposte che abbiamo portato avanti come Sinistra Italiana/Avs per difendere l'area da speculazioni e assegnazioni a privati. Il Tufello riavrà un centro sportivo e sociale pubblico, libero e gratuito”. 

L'opposizione di centrodestra

"L'annuncio sembra più uno specchietto per le allodole in vista delle prossime europee. Infatti il consiglio municipale ha votato un documento che va in una direzione ben precisa" dice a RomaToday il capogruppo di FdI in Municipio III, Manuel Bartolomeo. L'esponente del centrodestra di Piazza Sempione si riferisce alla mozione per la trasformazione dell'ex Detroit in "centro sportivo di livello locale”. "Un impianto per il quartiere da mettere a bando, che sia per tutti e non solo per qualcuno. L'assessore Blasi parla di autogestione, spazi aperti a tutti e gratuiti. Per questo convocheremo in commissione trasparenza gli assessori allo Sport (Zocchi) e all'Urbanistica (Rizzo) per capire cosa la maggioranza voglia fare al Tufello. Il consilio ha dato un preciso indirizzo da attuare".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ex Detroit verso la rinascita. Ecco il progetto della piazza sportiva del Tufello

RomaToday è in caricamento