MontesacroToday

Il Comune batte cassa al centro sociale, protestano gli attivisti: “Campidoglio perseguita la solidarietà”

La manifestazione di Astra sotto al Dipartimento Patrimonio: Roma Capitale pretende dallo spazio occupato 250mila euro

Duecentocinquantamila euro. Tanti ne ha chiesti Roma Capitale al centro sociale Astra del Tufello: tra gli spazi della città finiti nel vortice della delibera 140, quella sul riordino del patrimonio capitolino voluta dal sindaco Marino con il provvedimento ad aver avuto un’accelerata sotto il commissario Tronca. 

La storia del centro sociale Astra

Un'esperienza sociale e culturale, quella di via Capraia 19, nata dall’occupazione di uno scantinato di una palazzina popolare nei primi anni del Duemila. Pre assegnato nel 2004 agli ex occupanti delle sale cinema di viale Jonio (il cinema Astra) per garantire le attività sociali e culturali che lì si svolgevano, “l'assegnazione fatta in base alla delibera 26 - spiegano gli attivisti del Tufello - non è mai diventata definitiva e la vita del centro sociale è andata avanti in un limbo determinato solo e soltanto dall'immobilismo delle amministrazioni comunali".

Oltre quindici anni durante i quali Astra è diventato uno  dei pochi punti di riferimento del quartiere popolare nella periferia del Municipio III. 

Il Comune batte cassa al Tufello: 250mila euro chiesti ad Astra

Ma ora il Comune batte cassa. “Un canone al 100% per un seminterrato al Tufello privo di qualsiasi valore commerciale, che non risulta neanche accatastato e su cui non esiste una perizia, ma che viene considerato come una boutique di vestiti di lusso in pieno centro. Uno spazio conquistato dopo una lunga vertenza per il quartiere, tra le pochissime luci accese in un quartiere di case popolari sempre più spento” - protestano gli attivisti di Astra. 

“Per il comune di Roma nel centro sociale si svolgerebbero attività a scopo di lucro, ma tutti i cittadini e le cittadine del quartiere e non solo sanno che, al contrario, qui si svolgono solo attività non commerciali e di solidarietà” - hanno detto in presidio sotto al Dipartimento Patrimonio. 

La protesta delle cassette vuote: “Non si perseguita la solidarietà”

A Garbatella i giovani di Astra, durante il lockdown impegnati in raccolte alimentari e spesa solidale in favore di circa 400 famiglie, hanno portato anche le cassette vuote: le stesse che nei mesi scorsi hanno animato le proteste di chi era rimasto senza buoni spesa, senza contributo per far fronte ai beni di primaria necessità. 

“Le stesse cassette che abbiamo riempito tante volte raggiungendo chi era in difficoltà, come continueremo a fare nelle prossime settimane, ancora una volta sostituendoci o affiancando le azioni delle istituzioni”. 

Il centro sociale Astra manifesta: “Giù le mani dagli spazi sociali”

Per la questione di Astra l’udienza in Tribunale è fissata per il prossimo 15 ottobre. “E’ li che incontreremo Roma Capitale, mentre - denunciano da via Capraia - è sempre mancato in questi anni, prima con l’amministrazione Marino e il commissario Tronca, poi con la sindaca Raggi e l’amministrazione del Movimento 5 Stelle, la volontà di avere un confronto politico vero. Il mutualismo e la solidarietà che organizziamo, lodata come ‘buona pratica’ e ricercata come valido sostegno dall’amministrazione durante l’emergenza, viene poi stigmatizzata quando si tratta di riconoscere davvero il lavoro svolto e l’importante presidio culturale e sociale che rappresentiamo in una periferia sempre più abbandonata a se stessa, dove siamo un argine alle mafie, alla descolarizzazione, alla solitudine, alla marginalizzazione”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Astra non si tocca. Giù le mani dagli spazi sociali” - gli striscioni portati dal Tufello a Garbatella. “Il Comune - dicono - perseguita la solidarietà”.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La sala è piena di pubblico senza mascherina: la “bolla” del Costanzo Show fa infuriare i social

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Roma, la mappa del contagio di ottobre: 47 quartieri con più di cento casi

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • La marcia 'nera' su Roma, l'ultra destra sfida il coprifuoco. La Questura: "Nessun preavviso per il corteo"

  • Ristorante romano consegna le chiavi a Virginia Raggi: "Roma muore e con sé la ristorazione e il turismo"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento