menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tufello, l'odissea di 12 famiglie: "In zona rossa senza acqua per mezza giornata"

Una residente a RomaToday: "Abbiamo dovuto chiamare il 112 per sollecitare la situazione"

Giornata da incubo, quella di giovedì 18 marzo, per dodici famiglie del Tufello che sono rimaste per dodici ore senza acqua nelle loro abitazioni. E se nelle prima tre ore, dalle 9 alle 12, i condomini sapevano dello stop per dei lavori non di competenza Acea, dalle 9:57 - orario della prima segnalazione - è iniziata una vera e propria odissea. 

Alle 14, quattro ore dopo il primo reclamo fatto da parte dell'amministratore di condominio, i residenti hanno chiamato Acea per aprire una nuova segnalazione questa volta con "priorità alta". Tre ore dopo, ancora nulla. "Alle 17 ho chiamato personalmente la società idrica, ma non mi hanno saputo dare né certezza di un orario di intervento, né se fosse fatto in giornata. - racconta a RomaToday una lettrice - Alle 19, così, ho fatto nuovi tentativi ma ancora senza fortuna".

Allora, dopo quasi 12 ore senza acqua, i residenti del Tufello hanno così deciso di chiamare il 112. "Hanno preso tutte le informazioni, informandoci che avrebbero provveduto a sentire Acea e che avrebbero mandato pattuglia, nel palazzo ci sono bambini e anziani. E' inutile sottolineare l'importanza di un servizio pubblico primario come l'acqua, in un momento di emergenza sanitaria come questo, in zona rossa poi", spiega la residente che preferisce restare anonima che, con il sorriso - amaro - in bocca, conclude: "Fatalità dopo 20 minuti è arrivato il personale Acea che ha ripristinato il servizio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento