MontesacroToday

Lucchetti al campo della Virtus Vigne Nuove: scarpini al chiodo per la storica società

L'associaizone sportiva dilettantistica del Municipio III dovrà abbandonare l'impianto sportivo di viale Jonio che sorge su terreno dell'Inps. Opposizioni all'attacco: "Punto di riferimento per territorio chiuso nell'indifferenza di Municipio e Comune"

Lucchetti al campo della Virtus Vigne Nuove. La storica società, in attività sul territorio del Municipio III da cinquant'anni, dovrà lasciare il campo di viale Jonio il cui terreno ove sorge tornerà all'Inps che ne è proprietario. A nulla sono valse le iniziative istituzionali e di solidarietà a tutela della Associazione Sportiva Dilettantistica che nel corso del tempo ha avuto tra le proprie fila migliaia di bambini e ragazzi del quartiere: quasi tre le generazioni di Talenti, Valmelaina e Vigne Nuove che hanno indossato la casacca della Virtus e calcato quel campo. 

"L`assenza della presidente del Municipio III, Roberta Capoccioni e dell`assessore allo Sport, Gilberto Kalenda mostra in tutta evidenza che quando la politica è assente il prezzo più alto lo pagano i cittadini. Questo spazio dedicato alle attività sportive che garantiva a migliaia di ragazzi le attività calcistiche a prezzi popolari fu sottratto al degrado negli anni 70 e sempre tutelato dalle amministrazioni municipali che si sono succedute nel tempo" - hanno scritto in una nota il consigliere del Pd in Municipio III, Yuri Bugli e la collega Federica Rampini, già assessore allo sport nel Montesacro. 

"Oggi, purtroppo, in quei luoghi a causa dell`inerzia dell`amministrazione 5 Stelle del Municipio, ritorna abbandono e incuria. Dopo il clamoroso fallimento sullo sport auspichiamo che almeno l`assessore all`Urbanistica, Domenico D`Orazio riesca tutelare quegli spazi ricreativi conquistati con fatica dai cittadini del municipio III e a difenderli dal degrado" - hanno sottolineato i due Dem. Su quei terreni infatti molti dei residenti di Talenti temono l'arrivo di nuove palazzine: una prospettiva contro la quale già è iniziata la mobilitazione. 

E solidarietà alla Virtus Vigne Nuove è stata espressa anche dagli esponenti della Lista Marchini e da Forza Italia. "Nell’indifferenza delle amministrazioni del terzo Municipio e di Roma Capitale, l’Inps - proprietario dell’area in cui verte il glorioso campo da calcio - ha messo i sigilli all’impianto. Cosi sarà impedito, di fatto, ai bambini e ai ragazzi di poter riprendere con il nuovo anno la propria attività sportiva. Si tratta di un luogo simbolo, che ha visto crescere numerose generazioni del territorio per oltre 50 anni" - hanno scritto in una nota il capogruppo di Forza Italia in Regione Antonello Aurigemma, il capogruppo del Terzo Municipio della Lista Marchini Riccardo Evangelista e il coordinatore di Forza Italia del Terzo Municipio Marco Bentivoglio. 

"Nel silenzio di Comune e Municipio viene chiuso un punto di riferimento per la cittadinanza da moltissimi anni. Noi faremo il possibile per non far calare l’attenzione su questa vicenda" - hanno aggiunto. La promessa è quella di portare la vicenda Virtus Vigne Nuove nelle aule di Municipio, Comune e Regione. "Forza presidente Ricci, il quartiere è con te” - lo slancio di solidarietà nei confronti del patron della società. 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dell'ultimo mese: ecco i municipi e i quartieri con più casi

  • Camorra, "a Roma comanda tutto lui": il cartello della droga di Michele Senese. Ecco come aveva diviso la Capitale

  • Incidente sulla Pontina: l'auto ha un'avaria, lui scende e viene investito da un tir. Morto 43enne

  • La montagna vicino Roma: 5 escursioni a due passi dalla Città eterna

  • Choc nel parcheggio del supermercato: cliente non lascia il carrello al mendicante e finisce ferito in una pozza di sangue

  • Coronavirus, a Roma 1306 nuovi casi. D'Amato condanna: "Assurde le scene viste nei centri commerciali"

Torna su
RomaToday è in caricamento