Talenti

Talenti, vandalizzato il CineVillage: "Questo gesto vigliacco ci ferisce, ma non ci ferma"

Gli organizzatori: "Dietro ogni serata al CineVillage c'è un gruppo numeroso di lavoratori che non lavorano da mesi"

Nella notte tra l'1 e il 2 giugno ignoti hanno vandalizzato il CineVillage nel Parco Talenti, nell'area che adibita ad arena, sfregiando in questo modo lo schermo. "È un atto codardo e orribile. Un danno enorme per noi organizzatori. Un gesto che ci ferisce profondamente, soprattutto in questo momento. - spiegano dal CineVillage - È un insulto contro tutte le persone che, da mesi, lavorano per far tornare il cinema, la cultura e l'intrattenimento nella nostra città, nel nostro quartiere. Dietro ogni serata al CineVillage c'è un gruppo numeroso di lavoratori: professionisti, grafici, allestitori, tecnici, commerciali, ristoratori, addetti alla vigilanza, addetti alle pulizie, commercianti. Molte di queste persone non lavoravano da mesi".

"In questo difficile momento, il CineVillage non è soltanto un luogo dove tornare ad incontrarsi e a fare cultura. Il CineVillage è una occasione di ripartenza per diversi settori. - si legge in una nota - Questo gesto vigliacco ci ferisce, ma non ci ferma. Piuttosto ci rende ancora più determinati nel portare avanti il nostro progetto, sicuri che non saremo soli. Il calore di tutte le persone che ci seguono e ci sostengono ci dà la forza di continuare per la nostra strada. Ci vediamo al CineVillage".

Immediata la solidarietà dal mondo politico. "Insopportabile l'atto vandalico che la notte scorsa ha devastato lo schermo del Cinevillage Parco Talenti la cui apertura è prevista per il prossimo 11 giugno. Insopportabile ancora di più perché questo atto scellerato colpisce un settore particolarmente danneggiato dalle limitazioni imposte dal Covid e di cui, invece, abbiamo tutti un gran bisogno: il cinema e la cultura", ha scritto in una nota Giovanni Caudo,  Presidente del III Municipio. 

 "Solidarietà a tutti i lavoratori impegnati nell'arena. Condanniamo con forza questo gesto vigliacco che non ci spaventa", ha scritto in un Tweet Virginia Raggi. "Esprimiamo la nostra ferma condanna di quanto accaduto e la piena solidarietà al Presidente di Anec Leandro Pesci e a tutti gli esercenti e gli operatori del settore cinematografico che sono impegnati a far ripartire le attività dopo la lunga pausa causata dalla pandemia", si legge in una nota di Francesca Leoncini e Francesca Merola, responsabili Attività produttive e Cultura di Italia Viva Roma e i coordinatori romani di Marco Cappa ed Eleonora De Santis. "Si tratta di un attacco inaccettabile al settore del cinema che, soprattutto a Roma, rappresenta un motore imprescindibile per la crescita culturale ed economica della città e a tutti gli operatori culturali e commerciali, che stanno collaborando attivamente per la realizzazione di questo bellissimo evento".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Talenti, vandalizzato il CineVillage: "Questo gesto vigliacco ci ferisce, ma non ci ferma"

RomaToday è in caricamento