rotate-mobile
Talenti Talenti / Via Ugo Ojetti

Parco Talenti, oltre dieci anni di lavori e attesa: “Entro l’estate l'area verde attrezzata”

I lavori nel Parco proseguono, venerdì sopralluogo della Commissione Ambiente: "Monitorare andamento dell'opera per garantire apertura"

Almeno stando agli annunci mancherebbe poco all’apertura del Parco Talenti, circa 40 ettari di verde nell’omonimo quartiere che i residenti attendono da oltre dieci anni come compensazione urbanistica per le cubature edificatorie del “Rione Rinascimento”.


Un’opera, come tante, ostaggio di lavori a singhiozzo e consegne slittate: di tutti gli ambiziosi ed interessanti progetti previsti, gli abitanti – dal 2001 - hanno assistito unicamente a cantieri infiniti, montagne di terra e ruspe spesso ferme. Di quei 40 ettari ne sono stati consegnati solamente due, quelli relativi all’area cani: troppo poco per un Parco che avrebbe dovuto aprire nel 2005 e che invece ancora adesso è per gran parte interdetto ai cittadini.


A pochi mesi dal suo insediamento a Piazza Sempione, il Presidente Marchionne ha indicato la Primavera 2014 come data di consegna del Parco affinchè l’impegno preso nelle linee programmatiche fosse rispettato, venerdì scorso un sopralluogo della Commissione Ambiente ha constatato la prosecuzione dei lavori e indicato una data per la consegna dell’area verde attrezzata tra via Ojetti e via di Casal Boccone che – secondo quanto riportato da Francesca Leoncini, Presidente della Commissione Ambiente-Urbanistica, e Fabio Dionisi, Presidente della Commissione Lavori Pubblici-Mobilità del III Municipio – dovrebbe essere completata e aperta entro l’estate.


"L' amministrazione di centrosinistra guidata dal Presidente Marchionne, dopo aver dato nuovo impulso ai lavori di realizzazione del parco, è impegnata a monitorare il loro regolare svolgimento in modo da garantire presto l' apertura e la piena fruibilità per i cittadini di Talenti e del III Municipio di un Parco urbano di più di 40 ettari dopo una frustrante attesa durata oltre dieci anni" – hanno detto Leoncini e Dionisi.

L’odissea del Parco Talenti sembra dunque giungere a conclusione anche se da quelle parti – dopo petizioni, interrogazioni, mobilitazioni ma soprattutto delusioni e  aspettative mancate – la parola ‘fine’ potrà essere pronunciata solo a consegna avvenuta.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parco Talenti, oltre dieci anni di lavori e attesa: “Entro l’estate l'area verde attrezzata”

RomaToday è in caricamento