rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Talenti

Giostre e giochi sensoriali: il parco di Talenti diventa inclusivo

Al Parco della Cecchina le giostre inclusive donate dalla UILDM - Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare. Caudo: "Gioco diritto di tutte le bambine e i bambini"

Nell’area giochi del Parco della Cecchina arrivano tre giostre inclusive donate al territorio dalla UILDM - Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, nell'ambito del progetto 'A scuola d'inclusione giocando si impara' per il diritto al gioco di tutti i bambini. Il progetto co-finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha come obiettivo quello di riqualificare in ottica inclusiva i parchi e le aree verdi di 24 comuni italiani, in collaborazione con le amministrazioni locali.

Il Parco della Cecchina diventa inclusivo

Nell’area ludica del quartiere di Talenti sono state installate, e saranno inaugurate oggi giovedì 22 luglio: una giostra Carosello, un pannello ludico-sensoriale e un'altalena a nido.

"Il gioco è un diritto fondamentale dell'infanzia che, troppo spesso, non è garantito allo stesso modo a tutti i bambini e a tutte le bambine. È importante che i nostri piccoli, con disabilità e non, possano giocare insieme, senza preclusioni o ostacoli” - ha commentato il presidente del Municipio III, Giovanni Caudo.

Giochi inclusivi al Parco della Cecchina

“La condivisione, l'empatia, la reciproca conoscenza e il rispetto vicendevole sono aspetti fondamentali della crescita di ogni minore e sono essenziali per società più coese, giuste e inclusive. Abbiamo bisogno di spazi gioco come questo, in cui ai più piccoli - ha aggiunto Maria Concetta Romano, assessora al sociale del III Municipio - sia consentito stare insieme, cementando le amicizie, in tutta sicurezza". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giostre e giochi sensoriali: il parco di Talenti diventa inclusivo

RomaToday è in caricamento