MontesacroToday

Differenziata in IV, lievi miglioramenti. I cittadini: "Non basta, passiamo al porta a porta"

Persistono i problemi in merito alla raccolta differenziata nella quarta. Nonostante qualche visibile miglioramento, le criticità non sembrano essere del tutto risolte e i cittadini tuonano: "Porta a porta subito"

“Dobbiamo passare al porta a porta” – è questo l’imperativo di molti residenti del IV Municipio, ancora non soddisfatti dell’andamento della raccolta differenziata che ha visto il proprio avvio quasi tre fa.

Se il Presidente di Ama e il minisindaco Bonelli, pur riconoscendo la necessità di un periodo di assestamento e transizione, plaudevano poche settimane or sono ai risultati ottenuti, parlando del 45% di differenziata nel territorio della Quarta, le situazioni immortalate e segnalate dai cittadini rappresentano una realtà differente.

Ultime in ordine di tempo le denunce sulla situazione in via Isidoro e via Lorenzini: cassonetti pieni, sacchetti gettati in terra e addirittura un elettrodomestico abbandonato di fianco allo stradale, emblema più dell’inciviltà di alcuni che del modello differenziata da perfezionare.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fatto sta che da ben tre mesi, poco o nulla sembra essere cambiato con l’avvio della differenziata, criticità dovute – denunciano ancora i residenti – all’applicazione della raccolta tramite cassonetti stradali: una modalità, vista anche l’assenza di un’apertura tramite badge, ad oggi fuori controllo e che permette ai soliti noti, troppo spesso esenti da sanzioni, di mandare in fumo il lavoro di corretta differenziazione di un intero territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

  • Ater, in vendita oltre 7mila case popolari dal Laurentino a San Basilio: ecco il piano

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento