MontesacroToday

Via Antamoro: il Consiglio dice NO all'apertura del chiosco nel parco

Lo scorso 24 Giugno il Consiglio del IV Municipio ha adottato una mozione per sospendere l’apertura di un chiosco nel Parco di via Antamoro, sul quale il Comitato di quartiere aveva già espresso la sua contrarietà

Il Comitato Giulio Antamoro comunica in una nota a firma del Presidente Francesco D'Agostino che il Consiglio del IV Municipio lo scorso 24 Giugno ha adottato una mozione per sospendere l’apertura di un chiosco nel Parco di via Antamoro.

“Venerdì 24 giugno alle ore 10.30 ha avuto luogo presso la sede del IV Municipio una seduta del Consiglio dedicata alla delicata questione dell’apertura di un chiosco presso il Parco di Via Antamoro in applicazione del bando di gara del 2009 “Punti verdi Ristoro”, promosso dal Dipartimento dell’Ambiente e del Verde del Comune di Roma.
Il Comitato, a seguito della delibera dell’Assemblea straordinaria dello scorso 30 maggio, aveva segnalato all’Amministrazione come l’attivazione di un chiosco avrebbe senza dubbio pregiudicato la natura del piccolo parco di Via Antamoro, unico luogo del quartiere in cui far giocare i bambini sufficientemente lontani dal traffico urbano. Aveva poi sottolineato come l’area rappresentasse per la zona, soffocata ormai da una cementificazione imperante, un fondamentale spazio di silenzio e tranquillità che sarebbe stato necessariamente inficiato dall’apertura di un chiosco che, riducendo drasticamente l’area a disposizione delle decine di famiglie che quotidianamente lo frequentano, avrebbe rischiato di soffocare il parco stesso.
La questione è stata pertanto sottoposta all’attenzione del Consiglio del IV Municipio grazie all’ interessamento del Presidente, Cristiano Bonelli, e del Consigliere Cristiano Riggio che l’ha fatta propria, facendosi personalmente relatore di una mozione per la sospensione della Determina Dirigenziale di applicazione del Bando di gara su richiamato.
Nella riunione di oggi, che ha visto la numerosa partecipazione di diversi abitanti della zona, il Consiglio ha votato l’adozione della mozione presentata dal Consigliere Riggio con 11 voti favorevoli, nessun contrario e nessun astenuto anche con il supporto di alcuni Consiglieri dell’opposizione.
La mozione, che costituisce il primo passo formale, richiede al Presidente del IV Municipio di attivarsi presso il Dipartimento Tutela Ambientale e del Verde al fine di:
- ottenere l’immediata sospensione della fase esecutiva del bando di gara per la parte relativa al “Parco Casal Boccone” (Antamoro);
- fare in modo che il Dipartimento applichi l’art 13 della Convenzione e l’art. 14 del Bando di gara, in quanto sopraggiunte e documentate cause di pubblica utilità, e affidi al soggetto aggiudicatario altra area idonea.
È una vittoria bellissima del nostro Comitato e del nostro quartiere in cui tutti vincono e nessuno perde veramente.
Vincono i cittadini che hanno potuto tutelare uno spazio prezioso che incide fortemente sulla propria qualità della vita. Vince l’Amministrazione che ha saputo, con grande sensibilità, comprendere i bisogni dei cittadini che rappresenta”, è quanto si legge nella nota del comitato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Questa è una vittoria di tutto il Comitato di quartiere di Via Antamoro”, ha affermato lo scorso Venerdì il consigliere UDC Cristiano Raggio, che ha poi continuato: “La seduta di oggi è stata molto movimentata ma l’importante è che si sia raggiunto il risultato. Registrata ancora una volta la posizione di estrema confusione nella quale il PD del IV Municipio si è collocato ormai da tempo, ad inizio seduta quasi tutti i consiglieri del Pd hanno fatto dichiarazioni contro l’atto, poi gli stessi hanno presentato un emendamento bocciato dall’aula, ma poi evidentemente convinti dai cittadini presenti in aula, cambiano velocemente opinione e votano insieme al centrodestra e all’Udc la mozione. Caso a parte altri due colleghi del PD, Limardi e Corbucci, non prendono parte alla votazione dividendo così ancora una volta il proprio Partito”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • Sciopero generale il 23 ottobre: a Roma metro e bus a rischio. Orari e fasce di garanzia

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento