Montesacro Montesacro / Piazza Sempione, 15

“Linee soppresse, ma si erano dimenticati di avvisarti”: è già battaglia sul Tpl

Il centrodestra critico sui bus, 7 in tutto, che spariranno dal Montesacro: "Snobbati i cittadini della periferia"

A poche ore dall’assemblea convocata da Piazza Sempione per informare i cittadini sulle modifiche che a partire dal 27 ottobre investiranno il trasporto pubblico locale del Municipio III, il centrodestra del Montesacro già dà battaglia.
 

La settimana scorsa la convocazione dei Comitati di Quartiere in Commissione Trasparenza, in questi giorni volantinaggio a tappeto per far conoscere ai residenti ciò a cui andranno incontro.

Via le linee 80, 434, 690, 335, 308, 84, 308B: “Nessun avviso preventivo, nessuna condivisione con gli utenti” – dicono dal NCD e Fratelli d’Italia. “Mentre il Municipio pensa a feste e festicciole i cittadini della periferia vengono snobbati dalla Giunta di (sinistra?) Marchionne e Marino” – si legge nei volantini a firma Petrella, Bonelli, Filini, De Napoli e Bartolomeo.
 

Intanto per questo pomeriggio si attende la solita infuocata presenza di Comitati e cittadini nell’Aula consiliare: le maggiori preoccupazioni sono legate alla soppressione delle linee 80 e 335, perplessità poi su nuovi orari e tragitti. Nel Montesacro la cosiddetta ‘razionalizzazione’ – per molti qualcosa invece di assai poco razionale - fa già paura.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Linee soppresse, ma si erano dimenticati di avvisarti”: è già battaglia sul Tpl

RomaToday è in caricamento