rotate-mobile
Sabato, 27 Novembre 2021
Montesacro Montesacro / Piazza Sempione

Sportello antiviolenza sulle donne, tutto rimandato al 14 febbraio

Ieri le opposizioni hanno fatto cadere il numero legale su un emendamento del PdL al testo che chiedeva la sospensione del servizio e la pubblicazione di un bando pubblico

Ancora poco meno di una settimana di attesa per sapere la sorte dello sportello antiviolenza sulle donne del IV Municipio.
Ieri, dopo una seduta fiume, nell’aula consiliare di Piazza Sempione le opposizioni hanno abbandonato i propri scranni per far cadere il numero legale su un emendamento del PdL alla mozione sottoscritta da PD, SeL e Gruppo Misto che chiedeva la sospensione del servizio e la messa a bando dello stesso.

"Il presidente Bonelli e l'assessore Fillini non hanno compreso gli errori che hanno commesso nell'apertura di un servizio, affidato ad un'associazione priva del personale e delle metodologie necessarie a gestirlo" hanno commentato i consiglieri Riccardo Corbucci del PD e Michela Pace di SeL.

Molte le donne presenti in Aula che, come già ribadito nei giorni scorsi, hanno spiegato come la mediazione familiare quale tecnica di approccio, il luogo scelto negli uffici anagrafici di via Fracchia e la presenza di tre uomini su quattro allo sportello, pregiudichino l'iniziativa stessa.

“Tuttavia la maggioranza non ha voluto sentire ragioni, confermando la propria decisione sullo sportello. Per questa ragione – concludono Corbucci e Pace - le opposizioni hanno deciso di far cadere il numero legale, rinviando il dibattito alla prossima settimana e chiedendo al contempo l'intervento del consiglio comunale sulla vicenda".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sportello antiviolenza sulle donne, tutto rimandato al 14 febbraio

RomaToday è in caricamento