Montesacro Valmelaina / Via Comano

Un caffè per una casa famiglia, l’iniziativa per aiutare Casablu

Raccolta fondi nei bar aderenti all'iniziativa: il 'caffè sospeso' si trasformerà in cure e fisioterapie per gli ospiti

L’antica tradizione partenopea del ‘caffè sospeso’ - lasciare un caffè pagato al bar a chi non può permetterselo - arriva nella Capitale in una versione un po’ rivisitata. Lo scopo benefico  è lo stesso, ossia aiutare chi è meno fortunato e nella fattispecie gli ospiti della casa famiglia Casablu.

Fino al 6 gennaio sarà infatti possibile partecipare a “Un caffè per una casa famiglia”: un’iniziativa di raccolta fondi in cui basta recarsi nei bar aderenti e dire di voler donare un caffè a Casablu. Lo speciale caffè sospeso si trasformerà in cure, fisioterapia e attività ricreative fondamentali per gli abitanti della struttura.

Sarà poi possibile partecipare ad un concorso: basta fare una foto al caffè e pubblicarla su Facebook o Twitter utilizzando l'hashtag #uncaffepercasablu. Al termine dell'iniziativa verrà fatta una selezione tra tutte le foto postate e la vincitrice sarà scelta come immagine per la locandina della prossima edizione. In palio anche una serata a teatro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un caffè per una casa famiglia, l’iniziativa per aiutare Casablu

RomaToday è in caricamento