Venerdì, 30 Luglio 2021
Montesacro Montesacro / Viale Adriatico

Scuola Montessori: "Dalla prossima settimana il via ai lavori"

L'annuncio è del presidente del IV municipio che attacca l'opposizione per le polemiche dei giorni scorsi: "Hanno mostrato superficialità e incompetenza"

La questione della scuola di Viale Adriatico, di cui ci siamo occupati negli ultimi giorni, vive un'ennessima puntata. Il presidente del IV municipio, Cristiano Bonelli, è intervenuto per annunciare l'avvio dei lavori, criticando l'atteggiamento dell'opposizione di centrosinistra.

I PROBLEMI - Un piccolo passo indietro per ricordare la vicenda. Due i problemi sono stati posti in risalto dai genitori dei bambini che frequentano questo istituto. La prima problematica riguarda la perdita di nove aule più tre laboratori, che sono stati chiusi perché inagibili. La seconda, invece, riguarda l'assegnazione di alcuni locali, dove erano ubicati gli uffici della scuola Montessori, ad un'associazione privata.

L'INTERVENTO DI BONELLI - A questo punto, però, è intervenuto Bonelli, Presidente del IV Municipio, il quale ha affermato che "La prossima settimana partiranno i lavori di manutenzione, risanamento e contenimento strutturale delle 9 aule inagibili della scuola Montessori di Viale Adriatico da parte della Regione Lazio che e' proprietaria dell'immobile. In soli due mesi la Giunta Polverini e' riuscita a fare ciò che la gestione Marrazzo non era riuscita a fare per anni, nonostante i numerosi annunci e spot elettorali"'.

'"Nei giorni scorsi - continua Cristiano Bonelli, supportato dall'assessore alla Scuola del Municipio IV Francesco Filini - abbiamo ricevuto attacchi e accuse a dir poco faziose ed inaccettabili che sono servite però a capire una volta per tutte il motivo per cui la sinistra che ha governato per decenni la città e il Municipio, perde sistematicamente ogni tornata elettorale. Infatti quanto appreso in questi giorni dagli organi di stampa evidenzia la superficialità e l'incompetenza di coloro che fino a due anni fa avevano la delega per governare la nostra città: abusi inesistenti, fantomatiche assegnazioni a scuole private all'interno di strutture pubbliche, sfratti alla protezione civile mai avvenuti".

LE STOCCATE - Le parole di Bonelli e Filini sono dure e critiche. Per difendersi dalle accuse che nei giorni scorsi lo avevano messo al centro di questa importante questione, Bonelli aggiunge: "'La Giunta del Municipio IV ha assegnato delle piccole aule ad un'associazione di promozione sociale che si occupa di cultura e pedagogia steineriana, dopo che questa ne aveva fatto regolare domanda. I documenti in possesso della Presidenza del Municipio attestano che l'associazione svolgerà nei locali dell'ex-Gil (e non della scuola come strumentalmente dichiarato) attività di laboratori artistici, corsi di formazione, gruppi di studio e consulenza pedagogica gratuiti per tutti coloro che vorranno liberamente accedervi. In merito al presunto abuso che paventavano i consiglieri di sinistra, abbiamo subito dato mandato all'Uot municipale di effettuare un sopralluogo, la stessa con nota ufficiale informava la Presidenza di non aver riscontrato alcun abuso. L'associazione di protezione civile non e' mai stata sfrattata e continuerà a collaborare attivamente con il Municipio IV".

Secondo quanto dichiarato da Bonelli e Filini, questa vicenda è stata inscenata dalla sinistra "per nascondere le proprie responsabilità sulla mancata ristrutturazione delle aule di viale Adriatico, e la propria endemica incapacità di dare delle risposte concrete''.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola Montessori: "Dalla prossima settimana il via ai lavori"

RomaToday è in caricamento