Montesacro Montesacro

Picchiò e rapinò una ragazza sulla Nomentana: in manette 22enne romano

Si tratta di un appassionato di arti marziali della Bufalotta che ha anche ammesso di essere il responsabile della rapina. La ragazza è stata sottoposta a diverse operazioni e rischia tutt'ora di perdere un occhio

Colpita al volto più e più volte, derubata della borsa e  lasciata a terra sanguinante e priva di sensi. Un'aggressione brutale che oggi ha conosciuto il suo autore, arrestato dai carabinieri della stazione Parioli. E' stato un romano di 22 anni ad aggredire una farmacista lo scorso 18 giugno su via Nomentana.

I carabinieri gli hanno dato la caccia per oltre un mese
, battendo diverse piste. Alla fine il cerchio si è stretto su di lui ed oggi sono scattate le manette. Ad incastrarlo è stata la targa dell'auto e il cellulare della vittima ritrovato nella sua abitazione.

Il 22enne, residente alla Bufalotta, dovrà ora rispondere di tentato omicidio e rapina. Il giovane, incensurato ed esperto di arti marziali, aveva aggredito la donna colpendola al volto con un corpo contundente e riducendola in fin di vita. Una brutalità "gratuita e ingiustificata”, ha spiegato il comandante dei carabinieri di Roma, tenente colonnello Alessandro Casarsa, “che ha provocato gravi lesioni alla donna che ancora oggi rischia di perdere la vista ad un occhio”.

A dare impulso alle indagini era stata la stessa farmacista che subito dopo l'aggressione ha fornito ai carabinieri elementi utili per identificare il suo aggressore. A casa del giovane, che ha ammesso di essere l'autore della rapina, i militari hanno rinvenuto numerosi telefoni cellulari, delle manette, un coltello a serramanico, una pistola giocattolo e un cospicuo quantitativo di hashish. Per il fermato l'accusa è di tentato omicidio e rapina. Gli investigatori stanno ora indagando per verificare la presenza di un complice.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Picchiò e rapinò una ragazza sulla Nomentana: in manette 22enne romano

RomaToday è in caricamento