Montesacro Via dei Prati Fiscali, 136

Le lucciole illuminano Prati Fiscali, prostitute anche sotto le finestre

Non solo via Salaria, il mercato del sesso si sposta nei quartieri. L'allarme da Prati Fiscali: "Consumano rapporti sulla rampa del garage"

Tacchi vertiginosi, shorts e abiti succinti per quelle poche che decidono di indossarli, immancabili le cuffiette per ascoltare la musica nell’attesa e improvvisare balletti provocanti sul ciglio della strada: le prostitute affollano via Salaria così come Prati Fiscali.


Oltre venti in pochi chilometri, appena 5 infatti quelli che separano la sede di Sky sulla consolare romana e il noto fast food di zona: in questo tratto di Terzo Municipio, prima delle 23.30 se ne contano ventidue in una normale serata infrasettimanale di fine estate.


Un folto gruppetto stanzia davanti ai palazzi di vetro dell’emittente, altre preferiscono sostare sotto al ponte della Tangenziale e nelle aiuole limitrofe, tante e piuttosto riconoscibili quelle che attendono i propri clienti alle fermate degli autobus.


Nessuna novità per la Salaria, da tempo ormai ben nota strada del sesso; fa specie però vedere le lucciole prendere possesso di via Prati Fiscali e lavorare proprio sotto alle finestre delle abitazioni.


E’ il caso del civico 136 dove la sottostante fermata dell’autobus, quella del 69, è ormai il ritrovo di due meretrici: borsette e golfini appesi alla pensilina, mentre loro – come se nulla fosse – ballano proprio sul ciglio della strada mentre le macchine scorrono in direzione tangenziale.


Le due, peraltro giovanissime e strette in canottierine e minishorts che nulla lasciano all’immaginazione dei passanti, ammiccano attendendo il prossimo cliente: qualcuno si ferma, chiede e poi riparte; con qualcun altro invece la contrattazione va a buon fine.


La scena, da mesi, è sempre la stessa con i residenti esasperati da tali presenze e poco felici di dover assistere a tanto dalle finestre delle proprie case, nella quotidianità serale con la propria famiglia.


Ma c’è di più – denuncia il Comitato Salviamo Prati Fiscali - “Il fenomeno di assoluto degrado è degenerato sino al punto che i soggetti interessati consumano rapporti sessuali proprio nella rampa del garage, quella di accesso ad un Centro Commerciale”.


Una situazione – giurano i cittadini – divenuta ormai insostenibile con un fenomeno che, nonostante le ordinanze e i pattugliamenti messi in campo, risulta ancora molto difficile da estirpare: a nulla sembrano infatti essere servite le decine di migliaia di sanzioni inflitte a ragazze e clienti, per un mercato che di certo non soffre la crisi e prosegue indisturbato la propria attività ormai anche fin sotto le finestre dei cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le lucciole illuminano Prati Fiscali, prostitute anche sotto le finestre
RomaToday è in caricamento