rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Montesacro Valmelaina / Piazza Minucciano

Fumi nauseabondi, l’odore acre invade anche il Nuovo Salario

Ancora roghi nel Municipio III, dopo Val D'Ala e Conca d'Oro segnalazioni dal Nuovo Salario: "Aria irrespirabile anche di prima mattina"

Non solo Val D’Ala, Conca d’Oro e Serpentara, il cattivo odore arriva anche al Nuovo Salario dove questa mattina – poco dopo le 8 – alcuni residenti hanno segnalato la presenza di esalazioni che sapevano tanto di plastica bruciata.


Roghi di cavi, rifiuti o semplici fuochi: indiziati principali i numerosi insediamenti abusivi nascosti tra la vegetazione incolta della collina vicina alla stazione, proprio quella dove già da tempo gli idranti vengono usati come lavatrici e le staccionate come stendipanni.


“Siamo costretti a tenere le finestre serrate e a non far arieggiare la casa dopo la notte” – lamentano alcuni residenti sui social network alla ricerca di conferme, e forse anche conforto, tra vicini o abitanti della stessa zona.


Testimonianze di conferma che puntualmente arrivano: i fumi infatti – soprattutto nelle ore serali – invadono anche Piazza Minucciano, per non parlare della coltre di fumo bianca e densa che ormai accompagna i tramonti di Conca d’Oro e Val D’Ala.


Il Municipio III, come altri territori della Capitale, sembra così essere diventato una vera e propria ‘Terra dei Fuochi’ e lo scontro politico sulle modalità da adottare per affrontare la questione è più che mai acceso.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fumi nauseabondi, l’odore acre invade anche il Nuovo Salario

RomaToday è in caricamento