rotate-mobile
Domenica, 23 Gennaio 2022
Montesacro Talenti / Via Dario Niccodemi

Collaborazione tra Municipio e Virgin Active, tre mozioni per dire 'No'

Domani nel Consiglio di Piazza Sempione all'odg la "convenzione" con il colosso del fitness: opposizioni pronte a dar battaglia con tre documenti in discussione

Tre documenti per chiedere la stessa cosa: revocare la memoria di Giunta con la quale si stabilisce non solo l’eventuale open week per i dipendenti del Municipio III nella struttura della Virgin Active, ma anche la possibilità di una futura collaborazione fra Piazza Sempione e il colosso del fitness con una delle sue sedi in via Niccodemi.


Il Consiglio di domani dovrà dunque prendere una decisione in merito: ad incalzare l’Assessore allo Sport, Federica Rampini, e di conseguenza il Presidente Paolo Marchionne, le mozioni presentate da M5s, dai capigruppo Bonelli, Cascapera e Filini e quella dei pidiellini Bartolomeo e Petrella.


“Revocare immediatamente la memoria di Giunta e adoperarsi per la valorizzazione dell’associazionismo sportivo pubblico”: questo il dispositivo del documento dei due esponenti del PdL che nelle loro considerazioni puntano a sottolineare come la Virgin Active “non rappresenti esattamente l’emblema del piccolo commercio locale, bensì una multinazionale”.


A chiedere di avviare, insieme al Consiglio e alle Commissioni competenti, un percorso volto alla valorizzazione del circuito sportivo locale, è anche la mozione a firma Bonelli-Cascapera-Filini: il documento sottoscritto dai capigruppo di PdL, Fdi e Lista Marchini chiede di rivedere la memoria di Giunta eliminando le diverse opportunità di collaborazione che i vertici di via Niccodemi hanno proposto all’Assessore Rampini in occasione del loro incontro.


Via dunque l’attivazione della convenzione per l’open week rivolta a dipendenti del III e loro familiari; la collaborazione con le scuole durante l’anno scolastico con la realizzazione di “temi” specifici sulla salute e la possibilità per il colosso del fitness di ristrutturare spazi pubblici in decadenza per creare aree attrezzate ed esporre il proprio marchio.


“Soprattutto nelle scuole – si legge nella mozione – è opportuno mantenere un livello educativo e sportivo sano valorizzando le realtà locali operanti nel circuito da decenni: nel territorio esistono infatti realtà sportive locali che, con grandi difficoltà e con tanta passione, ampliano l’offerta sportiva del Municipio con tariffe accessibili, un modello educativo e sportivo sicuramente differente dalle multinazionali che fanno dello sport un’industria”.


Opportuno poi - secondo Bonelli, Cascapera e Filini – aprire a tutte le realtà del territorio la possibilità di convenzionarsi con l’Ente Pubblico di prossimità, con l’ipotesi di introdurre un “quoziente familiare” per agevolare le famiglie con più figli.


Una difformità di trattamento, ad esclusivo vantaggio della Virgin Active e senza alcun ritorno immediato per il Municipio e la sua cittadinanza, che non è andato giù nemmeno al Movimento 5 Stelle: nella mozione “grillina” infatti si chiede al Presidente di predisporre con la massima urgenza tutte le misure necessarie per rimediare a ciò.


Sarà dunque questo l’argomento centrale del Consiglio di Piazza Sempione previsto per domani alle 14: le tre mozioni saranno affrontate in un’unica discussione ma – come deciso nella Conferenza dei Capigruppo – verranno votate separatamente.


Contrari quindi alla collaborazione con la Virgin in questi termini il PdL, Fratelli d’Italia, Lista Marchini e Movimento 5 Stelle: piuttosto contrariati – secondo quanto si è appreso negli scorsi giorni – anche alcuni membri della maggioranza con SeL in testa.


Per capire come si concluderà la vicenda che ha tenuto banco in questi giorni d’agosto a Piazza Sempione, non resta dunque che aspettare il voto di domani con il centrosinistra chiamato ad esprimersi o in favore dell’idea dell’Assessore Rampini o a dar ragione ai dubbi e alle questioni sollevate dalle varie opposizioni.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Collaborazione tra Municipio e Virgin Active, tre mozioni per dire 'No'

RomaToday è in caricamento