menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Piazza Sempione lo striscione "porti aperti", insorge il centrodestra

Sulla facciata della sede istituzionale del Municipio III il messaggio "dal carattere umanitario" della Giunta Caudo: "Rispetto della vita prima di tutto"

"Porti aperti. Diamo asilo" - questo il grande striscione che da qualche giorno a questa parte campeggia sulla facciata della sede istituzionale del Municipio III di Piazza Sempione. 

A Piazza Sempione lo striscione "Porti Aperti"

Ad annunciare l'iniziativa era stato proprio il minisindaco Caudo in occasione della presentazione alla stampa della sua Giunta "di sinistra": un messaggio per sottolineare il carattere solidale e volto all'accoglienza del Roma Montesaco. 

"Una frase dal carattere umanitario che sottolinea la centralità della vita umana prima di ogni altra considerazione politica o di parte. Nello striscione ovviamente non ci sono simboli di partito e anche i colori sono neutri. Nessuno ci può togliere il diritto di gridare, tanto più da una istituzione così vicina alle persone, alla loro vita, una cosa così naturale: siamo umani" - ha spiegato il neopresidente del Municipio III.

Una Giunta "di sinistra" per il Municipio III: Caudo presenta i suoi assessori

Il minisindaco Caudo: "Restiamo umani"

"In campagna elettorale ho detto che condivido i fini che alcune forze politiche perseguono nella questione della regolazione del fenomeno degli immigrati e nel dover necessariamente sensibilizzare l’Europa a farsi carico di una questione così epocale. Ma non tutti i mezzi sono leciti: usare i corpi delle persone come un mezzo per fini politici, anche se condivisibili, no, questo - ha concluso - non si può e non si deve fare, noi resistiamo a questa deriva che ha smarrito il senso dell’umana pietà". 

La polemica di FdI: "Caudo pensi a problemi del territorio"

Un'iniziativa che ha scatenato la polemica e l'ira di Fratelli d'Italia. "La ‘sinistra dei salotti’ perde il pelo ma non il vizio, e l’ex assessore del sindaco Marino – amministrazione che certo non brillò per essersi occupata delle emergenze della Capitale – oggi presidente del Municipio III anziché pensare ai problemi del territorio apre la sede di sabato per sventolare uno striscione pro-immigrati. A piazza Sempione infatti campeggia la scritta ‘porti aperti, diamo asilo’, ma dove sarebbero poi i porti a Montesacro?" - hanno scritto in una nota gli esponenti di FdI Fabrizio Ghera, Giordana Petrella, Francesco Filini e Manuel Bartolomeo sollecitando la Polizia Locale a rimuovere lo striscione. 

"Da Caudo un’operazione becera di strumentalizzazione delle sede istituzionale, che invece di attivarsi per sfalciare l’erba alta e tappare le buche come primo atto - sostengono - compie un’azione illegale”.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RomaToday è in caricamento