Montesacro Montesacro / Piazza Sempione, 15

Trasparenza in Municipio III: "Dopo flop bilancio partecipato salta anche lo streaming"

Stoccata del Pd al M5s di Montesacro: "Del bando su dirette Consiglio non si sa più nulla: presa in giro da chi ne aveva fatto cavallo di battaglia". I grillini: "Risponderemo documenti alla mano"

Un bilancio davvero poco partecipato con una riunione meramente informativa, visti anche i tempi ristretti per la discussione, convocata in fretta e furia a Piazza Sempione la sera prima dell'approdo del documento in Aula; uno streaming delle sedute che nel parlamentino del Montesacro sembra una chimera.

Non arrivate ai tempi della Giunta Marchionne, che pure nel Bilancio 2015-2017 vi aveva destinato 4mila euro, delle dirette del Consiglio non v'è traccia nemmeno in questi primi mesi di consiliatura grillina: il bando che prevedeva la prestazione del servizio, con relativo on demand, a titolo gratuito ha visto la risposta di una sola azienda. Questo prima di finire nel dimenticatoio.  

Tanto è bastato per scatenare le critiche con relativa stoccata del Pd nei confronti del M5s del Municipio III, da sempre strenuo sostenitore di partecipazione e trasparenza.

"Una volta c'era la promessa di trasparenza e partecipazione. Dopo sei mesi di amministrazione Cinque Stelle queste parole sono state svuotate dal loro significato. Dopo il flop del bilancio, che ha registrato la totale assenza di un percorso partecipato con i cittadini, adesso tocca allo streaming delle sedute del consiglio municipale" - hanno scritto in una nota Francesca Leoncini, consigliera del III municipio e Riccardo Corbucci, coordinatore del forum Legalità del Pd di Roma, sottolineando come del bando al momento non si sappia più nulla. 

"Il M5S, dopo le ultime figuracce in Consiglio Municipale, sembra aver deciso di revocare l'avviso pubblico. Meglio - incalzano i due Dem - ridicolizzarsi con i pochi cittadini presenti ai consigli, convocati sempre in orari impossibili per scoraggiare la partecipazione, piuttosto che essere sotto gli occhi di tutti i cittadini. Una vera e propria presa in giro per chi aveva fatto dello streaming il proprio cavallo di battaglia". 

Intanto dal Movimento 5 Stelle del Montesacro bocche cucite e nessuna replica. "Risponderemo documentazione alla mano" - ha detto laconico l'Assessore a Trasparenza e Partecipazione del Municipio III, Simone Proietti, interpellato sulla questione lasciando intendere tuttavia che la strada dello streaming in quel di Piazza Sempione non sarà di certo abbandonata. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trasparenza in Municipio III: "Dopo flop bilancio partecipato salta anche lo streaming"

RomaToday è in caricamento