rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Montesacro Montesacro / Piazza Sempione, 15

III Municipio, Movimento 5 Stelle all'attacco: "Che fine ha fatto Christian Raimo?"

Scoppia l'ennesimo caso riguardante l'assessore alle politiche culturali

Tornano alla carica le opposizioni contro l’assessore alle politiche culturali del III Municipio, Christian Raimo. Il professore romano, in passato anche volto noto dei dibattiti televisivi, è da tempo al centro di diverse polemiche, sollevate in particolare dalle opposizioni. Questa volta, a partire all’attacco è stato il Movimento 5 Stelle, che accusa l’assessore di essere completamente assente e di non portare avanti il suo ruolo istituzionale. Come accaduto anche in passato, le opposizioni chiedono a Raimo di dimettersi e lasciare il suo ruolo.

La mozione di sfiducia

Non è la prima volta che Raimo viene tirato in ballo degli avversari politici. A giugno 2022, infatti, le opposizioni ne chiesero addirittura la rimozione. Manuel Bartolomeo, Marina Battisti, Fabrizio Bevilacqua, Giordana Petrella, Dario Quattromani, Fabrizio Santinelli e Serena Troiani, in una nota, avevano affermato che “tutte le attività, e le inattività, dell’assessore Raimo appaiono rivolte a disconoscere il valore e il ruolo dell’amministrazione e delle istituzioni che anche lui rappresenta o dovrebbe rappresentare”.

Gli esponenti della minoranza avevano messo in fila tutta una serie di azioni tramite le quali, secondo loro, Raimo aveva disconosciuto il lavoro dell’amministrazione municipale, sottolineando come “in ogni occasione nella quale è stato chiamato in causa, ha apertamente e inequivocabilmente dichiarato di non voler avere a che fare con l’amministrazione pubblica, con particolare riferimento alle sue procedure”.

Una situazione analoga era stata vissuta da Raimo anche nel 2019, quando, secondo le opposizioni, aveva organizzato degli eventi senza autorizzazioni. Anche allora era stata presentata una mozione di sfiducia, respinta dalla maggioranza come quella presentata nel 2022.

Che fine ha fatto l’assessore?

Se lo chiedono i consiglieri municipali del III Municipio del Movimento 5 Stelle. “Ne sappiamo ben poco dell’attività che svolge sul territorio – hanno scritto in una nota - ma sui social il responsabile delle politiche culturali della giunta Marchionne è molto critico nei confronti del partito di maggioranza relativa del parlamentino di piazza Sempione. La domanda che si pone la minoranza è: il III Municipio ha ancora un assessore alla cultura, oppure è stato semplicemente silenziato dato lo spirito dissidente che lo stesso incarna, poco utile in campagna elettorale?”

Nel mentre, scrivono ancora i grillini, “ci sarebbero da organizzare le attività per il Natale, eventi culturali in generale, direttamente legati alle sue competenze. Appare, oggi più che mai, del tutto evidente che, per l’attuale maggioranza, la campagna elettorale sia più importante della corretta amministrazione del nostro territorio e dei cittadini che è chiamata a rappresentare”. In sintesi, i grillini sostengono che Raimo viene “coperto” per non disturbare la campagna elettorale.

Cosa farà l’assessore Christian Raimo? Spesso impegnato sul territorio in attività culturali non direttamente legate al lavoro del Municipio, il professore è certamente un personaggio scomodo e che fa discutere. Non ci sarebbero, inoltre, pressioni solo da parte delle opposizioni. Anche all’interno della maggioranza ci sarebbero diversi consiglieri che non farebbero drammi nel caso Raimo venga rimosso o si dovesse dimettere.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

III Municipio, Movimento 5 Stelle all'attacco: "Che fine ha fatto Christian Raimo?"

RomaToday è in caricamento