Montesacro Montesacro / Piazza Sempione, 15

Le primarie agitano Montesacro, torna Paolo Marchionne. Caudo “sfiducia” il suo assessore

Dal minisindaco del Municipio III l'endorsement per l'ex presidente Pd che ai gazebo del 20 giugno sfiderà l'attuale assessore e collega dem, Francesco Pieroni. La spaccatura in Giunta nel rapporto con i cittadini: "Caudo lo ha sottovalutato"

Il centrosinistra monta i gazebo. Sono ore calde all’interno della coalizione dove è partita la corsa alla raccolta firme per i candidati presidente dei municipi. Tra nomi scontati, passi “di lato” e sorprese, poche a dire il vero oltre Ileana Argentin in XIV, c’è anche chi torna al passato: è il caso del Municipio III dove ha ufficializzato la nuova discesa in campo Paolo Marchionne, già presidente nella consiliatura iniziata nel 2013 e troncata prematuramente con la caduta di Ignazio Marino. 

Elezioni, il Municipio III: il ritorno di Paolo Marchionne

“È una scelta maturata insieme a una comunità politica, civica e umana, protagonista della riscossa contro le destre nel 2018, ed è una sfida stimolante per tutto ciò che è stato fatto e quanto ancora c’è da fare insieme per questo territorio, vivo e dall’enorme potenziale. Lo farò con impegno, dedizione, con la mia storia politica e personale, ma anche e soprattutto con quella di tutte quelle e di tutti quelli che decideranno di accompagnarmi. L’invito di tante e tanti, dentro e fuori dalla politica attiva e dentro e fuori i partiti, è il riconoscimento del valore politico, civico, sociale e umano che il nostro territorio esprime e che vogliamo raccogliere, rappresentare e valorizzare” - ha scritto in un post Facebook annunciando la partecipazione alle primarie. 

Primarie centrosinistra nei municipi: tutti i nomi dei candidati presidente

Municipio III, l'endorsement di Caudo per l'ex minisindaco Marchionne

Una candidatura che ha già generato un cortocircuito all’interno di Piazza Sempione, si perchè per Marchionne è arrivato l’endorsement pubblico del minisindaco Giovanni Caudo. Il presidente non sosterrà dunque l’altro sfidante: Francesco Pieroni, da tre anni assessore della sua Giunta. Se non una bocciatura, un attestato di “sfiducia”. 

“Quella di Paolo Marchionne - ha scritto Caudo, ricordando la proficua collaborazione con l’ex minisindaco ai tempi del suo assessorato in Campidoglio - è una candidatura maturata e voluta dentro a un’area che nasce nello spazio politico che si è dispiegato in questi tre anni di governo a seguito del protagonismo messo in campo dall’esperienza della mia giunta con la vittoria del 2018. Un progetto che ha voluto marcare la necessità per le forze politiche di aprirsi verso l’esterno e di affermare una visione molteplice della sinistra che può valere non solo a livello locale. Quella di Paolo Marchionne è una candidatura non contro qualcuno ma, come per la mia amministrazione, è a favore dei cittadini e di chi s’impegna per fare in modo che quello che è iniziato in questi tre anni di governo municipale non resti solo una parentesi, ma possa continuare a dispiegare e consolidare”. Una candidatura “di esperienza” scrive ancora il minisindaco. “Forza, quindi, Paolo. Nei prossimi mesi continuerò, io e tutta la giunta, ad assicurare il massimo di attenzione al governo del Municipio e porteremo fino in fondo questo impegno dando piena attuazione ai tanti progetti che abbiamo messo in campo in questi tre anni”. 

Municipio III, l'assessore Pieroni alle primarie: vuole fare il presidente

Tenterà di emergere Francesco Pieroni, assessore tra i più apprezzati della Giunta Caudo. Anche lui come Marchionne è di area zingarettiana. Una candidatura a presidente, passando per le primarie, “per le tante iscritte e i tanti iscritti di tutti i circoli del Partito Democratico che hanno a cuore questo territorio e vogliono tornare a esserne protagonisti. Lo faccio - ha scritto - per le volontarie e i volontari che da Assessore municipale ho conosciuto mentre si prendevano cura di ogni luogo pubblico, vedendo il bello e il bene comune anche in un piccolo gesto di decoro. Lo faccio per coinvolgere le cittadine e i cittadini nelle scelte del municipio, più di quanto siamo riusciti a fare finora. Perché queste scelte devono migliorare i nostri quartieri, non dividerli”. E’ sulla partecipazione che si è consumata la spaccatura tra Caudo e Pieroni, emblematico il caso della pedonalizzazione di Piazza Sempione. “Non sempre si ha ragione a prescindere, talvolta occorre essere meno intransigenti ed essere pronti anche a tornare sui propri passi, attuando qualche modifica, per raggiungere l’obiettivo finale”. 

Piazza Sempione, passa la linea del Pd: “Caudo ascolti cittadini”. Si spacca la maggioranza

Municipio III, l'assessore in quota Pd: "Caudo ha sottovalutato rapporto con la cittadinanza"

Ma come ha preso l’assessore l’appoggio del suo presidente allo sfidante? “Mi candido per la nostra città, e, lo sanno tutti quelli che mi conoscono, contro nessuno. Diciamo che la scelta non mi sorprende, continuo ad avere grande stima per Caudo. E’ del tutto evidente però che negli ultimi mesi - ha detto Pieroni a RomaToday - la mia posizione, che rappresenta quella largamente condivisa dal Pd, si stia distinguendo dall’idea di Giovanni (Caudo ndr.) e parte della Giunta che hanno sottovalutato il rapporto con i cittadini sulle scelte importanti. C’è un deficit nel rapporto con la cittadinanza e su questo aspetto credo di portare qualcosa in più nel programma: abbandonando l’approccio pedagogico, da professore. Ad ogni modo - ha concluso Pieroni - le primarie sono una grande prova di partecipazione, chi vincerà sarà candidato presidente di tutto il centrosinistra”. 

I municipi di Roma verso le primarie

C'è fermento in tutta la città. Per adesso l’unico che non passerà dalle primarie è Amedeo Ciaccheri in VIII, attesa per quel che si deciderà in II dove il Pd litiga sulla ricandidatura diretta di Francesca Del Bello, minisindaca uscente. Nel Pd passo “di lato” per Alessio Cecera che, nell’inseguimento alle quote rosa, lascia spazio alla candidatura di Ileana Argentin. Come il III torna al 2013 anche in Municipio XV dove correrà alle primarie l’ex minisindaco Daniele Torquati, sfiderà la collega di partito Gina Chirizzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le primarie agitano Montesacro, torna Paolo Marchionne. Caudo “sfiducia” il suo assessore

RomaToday è in caricamento