Sabato, 24 Luglio 2021
Montesacro Piazza Sempione, 15

Municipio III, cancellata la Commissione Elette: "Grottesco da prima presidente donna"

Bagarre e polemiche nel Montesacro: la Commissione delle Elette diventa delle Pari Opportunità. Pd furibondo: "Colpo mortale a istituzioni". Rampini: "Grave eliminare parità di genere in Giunta"

La Commissione delle Elette del Municipio III verso la cancellazione. La maggioranza del parlamentino di Piazza Sempione, in linea con la proposta grillina di modifica dello Statuto di Roma Capitale, ha deciso di sostituire le parole "delle Elette" con "delle Pari Opportunità" sopprimendo così la Commissione dedicata alle donne. 

Una scelta che ha trovato l'aspra critica degli esponenti del Partito Democratico: "Il M5S del III Municipio vota per la cancellazione della Commissione Elette. Straordinariamente presente in Aula, la presidente Capoccioni detta la linea ai suoi facendo votare questo assurdo provvedimento anche alla consigliera Liuzzi, presidente dell'abolenda commissione" - ha scritto in una nota il consigliere del Pd a Piazza Sempione, Yuri Bugli. "Il grottesco è pari solo all'osceno: anni di battaglie per la parità di genere cancellati - incalza il Dem - per mano della prima presidente donna di questo Municipio. Complimenti". 

"Colpo mortale alle istituzioni" - il commento della consigliera Leoncini (Pd) che sottolinea pure come il provvedimento votato non sia passato proprio dalla Commissione interessata, convocata ma solo all'indomani del Consiglio. "Negata qualunque tipo di discussione nella Commissione delle Elette, che avrebbe dovuto approfondire la questione, ormai ridotta a scendiletto di prassi degradanti per le donne e per le consigliere stesse che vi partecipano" - ha scritto la Dem. 

Sulla stessa linea d'onda anche la collega Federica Rampini, pure vicepresidente dimissionaria della Commissione soppressa: "Trovo profondamente sbagliato cancellare la Commissione delle Elette, snaturarla e in sostanza sopprimerla: è un errore culturale. Sarebbe stato invece intelligente creare quella Pari Opportunità o, mantenendo quella delle Elette, inserire la materia in un'altra Commissione cosicché la partecipazione degli uomini potesse rappresentare un valore aggiunto perchè la contaminazione delle idee può avvenire solo lavorando insieme.  Ancor più grave - ha detto Rampini - il voto per non avere più la parità di genere (tramite la rimozione delle tre paroline 'in pari numero') in giunta. Dispiace che tale discussione arrivi in aula senza neanche essere passata nella Commissione interessata. Ci sono voluti decenni per il riconoscimento del ruolo della donna, anche a livello istituzionale, oggi basta un SI per tornare indietro. La società - ha concluso Rampini - che cambia....in peggio". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Municipio III, cancellata la Commissione Elette: "Grottesco da prima presidente donna"

RomaToday è in caricamento