rotate-mobile
Sabato, 22 Gennaio 2022
Montesacro Montesacro / Via Monte Bianco, 39

A Montesacro ordinanza anti alcol a metà: "Cittadini traditi, riscrivere confini"

Fuori dal provvedimento del Campidoglio 4 strade e 14 locali del quartiere. Cascapera: "Rassicurazione controlli non sufficiente"

Quattro strade e quattordici locali fuori dall'ordinanza anti-alcol che quest'anno il Campidoglio ha esteso anche al Montesacro. Un provvedimento che in questa zona del Municipio III arriva però  metà con pub e altre attività "salve" dai limiti imposti a somministrazione e consumo solo grazie a poche decine di metri che li collocano fuori dal perimetro stabilito.

Una disparità di trattamento che potrebbe comportare dunque una sorta di concorrenza sleale fra gli esercizi di Piazza Sempione - sottoposti al provvedimento - e quelli a pochi passi di via Cimone, viale Gottardo, via Nomentana Vecchia  e via di Montesacro esenti.

Sul piede di guerra anche i residenti che, grazie ad un atto di iniziativa popolare accompagnato da 1200 firme, erano riusciti a far approvare l'estensione dell'ordinnza anti alcol al parlamentino di Piazza Sempione e poi si erano illusi che quel provvedimento atteso da quando la zona è divenuta uno i fulcri della movida romana salvaguardasse il loro quartiere e il loro sonno. Niente di fatto però.

Sembra poi che le rassicurazioni sui "controlli accurati anche nelle zone fuori dal confine dell'ordinanza" da parte dall'Assessore Leonori non bastino.
"Dall'ordinanza - denuncia il consigliere del Municipio III, Fabrizio Cascapera - vengono lasciate fuori 4 delle vie più interessate dal problema e che erano inserite tra le richieste del Comitato di Quartiere. Questa decisione è assurda ed è una chiara cartina tornasole di quale sia l'attenzione alla volontà popolare di questa amministrazione capitolina. Si ponga immediatamente rimedio a questa "svista"."

L'esponente di Piazza Sempione sottolinea poi come "soluzioni rabberciate" non possano essere accettate e invita il Campidoglio a riscrivere i confini dell'ordinanza includendo quelle strade: "Il provvedimento - avverte poi Cascapera - da solo non basterà a risolvere il problema. Tra tagli e spending review polizia, carabinieri e municipale sono ridotte all'osso, speriamo - chiosa - che si riesca a far rispettare le regole".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Montesacro ordinanza anti alcol a metà: "Cittadini traditi, riscrivere confini"

RomaToday è in caricamento