MontesacroToday

Movida violenta a Montesacro: "Più vigili e chiusura dei locali entro le 24"

Sono alcune delle proposte lanciate dal presidente del consiglio del III Municipio, Riccardo Corbucci. "A settembre ho intenzione di convocare un'assemblea pubblica con i residenti"

Piazza Sempione, sede del III Municipio

A Montesacro serve un giro di vite. Basta con "la movida notturna che sta declassando la qualità della vita del quartiere", è necessario "porre un freno" e farlo al più presto. Riccardo Corbucci, presidente del Consiglio del III Municipio, lo dice chiaramente. 

EPISODI DI VIOLENZA - A Montesacro non si sta più tranquilli. Degrado e microcriminalità avanzano in maniera preoccupante, generando un'escalation di violenza che mette in allarme il parlamentino di piazza Sempione.

Giusto quattro giorni fa, e proprio a pochi metri dalla sede del Municipio, una litigata tra stranieri è finita nel sangue. Un uomo ha tirato fuori dalla tasca un coltello colpendo i due 'rivali', rimasti gravemente feriti. Altro episodio risale all'11 agosto, in via Arturo Graf, dove un 43enne è stato colpito a morte, sempre con una lama, dal cugino.   

“Già in passato avevamo segnalato, insieme con i cittadini e il comitato di quartiere, la necessità di porre un freno alla vita notturna del quartiere, aumentando la presenza dei vigili urbani e facendo rispettare i divieti esistenti, per quanto attiene la musica ed il consumo di alcool” spiega Corbucci in una nota stampa. Ma non è stato sufficiente. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LA CURA - “La situazione sta peggiorando, con locali che continuano ad aprire, portando nel quartiere rumore, caos e rifiuti”. Come intervenire? “A settembre ho intenzione di convocare un’assemblea pubblica con i residenti per elaborare, insieme con loro, un piano da presentare al consiglio municipale, che preveda la chiusura dei locali entro le 24, un maggiore controllo sulle occupazioni di suolo pubblico e sul rispetto dei limiti per la musica, oltre ad una maggiore presenza dei vigili urbani, per limitare e sanzionare chi crea disagio alla quiete pubblica del quartiere”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colonna di fumo invade il Raccordo Anulare, chiuso in entrambe le direzioni

  • Elezioni comunali 2021: Federico Lobuono si candida a sindaco di Roma

  • Sciopero 25 settembre: a Roma metro e bus a rischio per 24 ore

  • Sciopero Roma: oggi metro, bus e tram a rischio per 24 ore. Gli orari

  • Coronavirus, a Roma 141 casi: è il dato più alto da inizio pandemia. Nel Lazio 238 contagi. Il bollettino del 22 settembre

  • Coronavirus Roma, studenti positivi a Nuovo Salario e Acilia. Sanificato plesso a Tor de' Schiavi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento