Montesacro

Montesacro, Onorato (Udc): "Accordo sulle occupazioni è insulto a legalità"

“La vergogna delle occupazioni c’era con Veltroni e adesso continua con Alemanno, e l’amministrazione, invece di scoraggiare questi atti di prepotenza e illegalità, li legittima, o addirittura li ricompensa"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RomaToday

“La vergogna delle occupazioni c’era con Veltroni e adesso continua con Alemanno, e l’amministrazione, invece di scoraggiare questi atti di prepotenza e illegalità, li legittima, o addirittura li ricompensa, come è accaduto oggi a Montesacro. Per ottenere lo sgombero dei locali occupati da Casapond e dai centri sociali di sinistra, il Comune ha offerto loro altri spazi pubblici. Ma così si incentiva chi infrange le regole e si penalizza chi invece le rispetta”. Lo afferma in una nota Alessandro Onorato, capogruppo Udc in Campidoglio.

“È assolutamente inaccettabile – prosegue Onorato – che il Sindaco, tramite il suo capo segreteria e grazie anche all’assordante silenzio del Pd e della sinistra, abbia potuto proporre questo compromesso. Nessuno vuole mettere in dubbio il ruolo sociale di questi gruppi, ma che dire delle migliaia di associazioni culturali o onlus che aspettano da anni l’assegnazione, tramite bandi a evidenza pubblica, di locali comunali per poter portare sul territorio servizi a scopo sociale a titolo completamente gratuito?”.

“L’accordo fatto oggi – conclude il capogruppo Udc – è semplicemente un insulto alle regole e alla legalità”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Montesacro, Onorato (Udc): "Accordo sulle occupazioni è insulto a legalità"

RomaToday è in caricamento