rotate-mobile
Montesacro Montesacro / Piazza Sempione

Mobilità sostenibile e partecipata, tavola rotonda a Piazza Sempione

Venerdì 20 settembre alle 17 confronto tra Istituzioni, cittadini, associazioni e comitati sui nuovi modelli di mobilità nel territorio

La mobilità sostenibile è uno dei grandi temi da affrontare in una città come Roma che, con mezzi pubblici carenti, percorsi ciclo-pedonali quasi inesistenti e piste ciclabili mal collegate e spesso divorate dal degrado, ben poche alternative offre all’uso dell’automobile.


In occasione della Settimana europea della Mobilità Sostenibile, appuntamento internazionale promosso dalla Commissione Europea con l’obiettivo di incoraggiare i cittadini all’utilizzo di mezzi di trasporto alternativi e sostenibili, anche nel Municipio III si discuterà del tema.


Venerdì 20 settembre alle ore 17, nella Sala Consiglio di Piazza Sempione si terrà la tavola rotonda “Mobilità Partecipata”: un incontro per dibattere di mobilità dolce e sostenibile, un’occasione di confronto tra Istituzioni, Comitati, Cittadini ed Associazioni, per discutere di nuovi modelli di mobilità nel territorio, passando per piste ciclabili, zone 30 e pedonalizzazioni. L’incontro sarà finalizzato a progettare e a raccogliere idee e proposte sulla mobilità nuova nel Roma Montesacro.


Tante infatti le idee per una mobilità alternativa nel territorio del Terzo: dalla volontà di pedonalizzare alcune aree di pregio e ‘centrali’, alla realizzazione di percorsi ciclo-pedonali.


LA GREEN LINE - In questa direzione va l’idea di recuperare il Viadotto dei Presidenti, trasformando la sede per i binari mai messi in opera in una pista ciclabile e un percorso pedonale costeggiato da alberi e panchine: un progetto ambizioso che vorrebbe creare una vera e propria arteria verde che possa mettere in connessione, oltre alle stazioni di Vigne Nuove e Serpentara, anche i vari quartieri del territorio, con la prospettiva di realizzare inoltre una dorsale ciclabile fra Talenti e Colle Salario.


LA CICLABILE NOMENTANA – Ad interessare il Municipio III è anche la ciclabile Nomentana, un collegamento tra Porta Pia e Piazza Sempione da realizzare nei 5 metri laterali della consolare romana, spazio da destinare a metà – due metri e mezzo ciascuno – a ciclisti e pedoni. Ben 5 km, attraverso i vecchi II, III e IV Municipio, che possano infine connettere la pista ciclabile dell’Aniene a quella futura delle Mura Aureliane.


Importante dunque l’incontro di domani cosicché Piazza Sempione possa recepire le indicazioni e i suggerimenti di cittadini, comitati e associazioni: un’occasione di confronto affinchè la mobilità oltre che sostenibile sia anche condivisa e partecipata. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilità sostenibile e partecipata, tavola rotonda a Piazza Sempione

RomaToday è in caricamento