Montesacro Serpentara / Via Sorelle Tetrazzini

Mense scolastiche, mancano le dietiste: “Comune assuma i vincitori del concorso”

Nel Montesacro solo tre unità a fronte delle sette necessarie: “Nuove assunzioni garantirebbero più controlli e miglioramento nella qualità del servizio”

Dopo l’episodio dei panini con la muffa consegnati ai bambini della Sorelle Tetrazzini in occasione dello sciopero delle cuoche, nel Montesacro la commissione scuola - come richiesto da consiglieri di maggioranza e di opposizione – ha deciso di promuovere una serie di sopralluoghi nelle mense delle scuole materne per verificare, insieme alle dietiste municipali, la qualità del servizio gestito dalla cooperativa La Cascina.

Il sistema delle verifiche prevede tre livelli di controlli istituzionali, di cui uno effettuato direttamente dalle dietiste del municipio, che riguarda la manutenzione delle strutture, delle attrezzature, la conservazione dei cibi, la qualità degli alimenti e l'igiene: "Attualmente tuttavia sono operative nella città soltanto 52 unità a fronte di una distribuzione di organico che dovrebbe prevederne almeno 116, situazione che nel nostro municipio vede tre dietiste a fronte delle sette che sarebbero necessarie" – spiega Marzia Maccaroni,  presidente della commissione scuola.

Una situazione di carenza di personale “che – proseguono Maccaroni e il presidente del Consiglio, Riccardo Corbucci - crea grande disagio al servizio e non consente il quotidiano monitoraggio delle mense scolastiche”.

Dai due esponenti del PD poi la richiesta al Sindaco e all'Assessore alla Scuola di Roma Capitale: sbloccare l'ingresso delle 57 persone vincitrici del concorso comunale, “che rappresenterebbero una soluzione importante per garantire i controlli e contribuire al miglioramento della qualità del servizio".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mense scolastiche, mancano le dietiste: “Comune assuma i vincitori del concorso”

RomaToday è in caricamento