MontesacroToday

Da Settebagni a Jonio timore per fango e allagamenti: in Municipio III costituita unità di crisi

Tecnici, responsabili e volontari operativi da domenica mattina. Caudo: "Presidiamo territorio per sicurezza cittadini"

Il maltempo previsto sulla Capitale, che ha indotto la Sindaca Raggi a firmare pure un'ordinanza per la sospensione delle attività educative e didattiche di tutte le scuole di ogni ordine e grado, preoccupa il Municipio III tra i territori più colpiti durante lo scorso nubifragio. 

A temere la pioggia, in particolare, le zone di Settebagni e viale Jonio ad ogni temporale alle prese con allagamenti e disagi. 

L'odissea dei commercianti di viale Jonio: dopo il nubifragio negozi allagati e fango ovunque

Settebagni teme la pioggia

Ne hanno buona memoria i residenti della periferia lungo la Salaria spesso ostaggio di quel lago che, anche dopo poche gocce, si forma all'ingresso del quartiere rendendo difficoltose entrata  e uscita dalla borgata. Che dire poi dei sottopassi inagibili e di quelle voragini, nel bel mezzo di strade già dissestate, che i temporali lasciano in eredità.

Così Settebagni, che da tempo chiede interventi risolutivi per il proprio dissesto idrogeologico, esprime apprensione: "Saranno ore davvero preoccupanti. Dobbiamo resistere" - scrivono i residenti finiti in parte sott'acqua appena la settimana scorsa. 

Viale Jonio teme il fango

Non va meglio a viale Jonio dove i commercianti, appena appresa l'allerta meteo, sono corsi ai ripari: tirate su le protezioni agli ingressi dei negozi, secchi e stracci a portata di mano per evitare, anche questa volta, di ritrovarsi con i locali allagati e invasi dalla melma. 
Intanto fuori però gli scenari non sono dei migliori: strade e marciapiedi coperti da tappeti di foglie, così come i tombini. Già registrati i primi scivoloni.

Sull'uscio pronti galosce e rastrelli per stappare i tombini in caso di allagamento. "Siamo pronti e tutti in preghiera affinchè non accada nulla" - fanno sapere da alcune delle attività di Valmelaina. 

A Talenti incroci allagati e alberi caduti

Teme anche Talenti dove il ricordo dell'incrocio tra via Jacopone Da Todi e via Francesco D'Ovidio totalmente  sommerso è ancora vivo. Sabato mattina poi un albero, probabilmente a causa delle forti raffiche di vento, è crollato al suolo nel bel mezzo di via Arturo Graf. Tanta paura ma, fortunatamente, danni lievi.

Maltempo: in Municipio III unità di crisi

Così il Roma Montesacro tiene il fiato sospeso. Piazza Sempione ha costituito una "Unità di crisi", operativa già dalla mattina di domenica 28 ottobre, che seguirà  l'evolversi del maltempo per decidere gli interventi da attivare nel caso di emergenza.  

"L'Unità è sotto la Direzione territorio ambiente e attività produttive, Direttore arch. Patrizia Di Nola, responsabili per la giunta sono l'assessore Francesco Pieroni e l'assessore Francesca Leoncini" - ha spiegato il presidente del Municipio III, Giovanni Caudo, sottolineando come compongano il nucleo di supporto tecnici, volontari, responsabili del servizio giardini, del verde, di Ama e un referente Atac. Reperibilità per il pronto intervento sulle strade, i nidi, le materne, le elementari e le medie anche per i responsabili delle imprese che assicurano la manutenzione delle strade e delle scuole.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Da questa mattina (ieri ndr.) gli interventi eseguiti sono stati diversi, per alberi caduti (almeno cinque), sono stati fatti interventi di prevenzione ed è stato assicurato un pronto intervento per mettere in sicurezza le aree. Le prossime ore - ha scritto il minisindaco - saranno ancora complicate, ma sento il dovere di ringraziare i tecnici, il personale del municipio e i volontari della protezione civile che si sono messi a disposizione e che stanno assicurando un costante presidio del territorio in stretta relazione con la sala operativa della Protezione Civile, dei Vigili del Fuoco e della nostra Polizia Locale. Tutti insieme per svolgere un lavoro importante a servizio dei cittadini e della loro sicurezza". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drive in dove fare i tamponi a Roma: gli indirizzi. L'elenco completo

  • Coronavirus, a Roma 342 nuovi casi. L'allarme di D'Amato: "Siamo a livello arancione". I dati Asl del 16 ottobre

  • Coronavirus Roma, tamponi rapidi a 22 euro: l'elenco dei laboratori privati dove farlo

  • Coronavirus, a Roma 462 casi: sono 939 in totale nella regione. C'è un nuovo focolaio nel Lazio

  • A Roma la stretta anti Covid, Raggi chiede più controlli: nel week end task in campo tra movida e periferie

  • Coronavirus, a Roma 494 casi. Nel Lazio 994 nuovi contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento