MontesacroToday

Da Jonio a Bufalotta in people mover, Caudo tuona contro il progetto grillino: “Un’inutile mezza funivia”

Il presidente del Municipio III e candidato sindaco Giovanni Caudo torna a schierarsi contro la funicolare e per il prolungamento della metro B1: “Non importa se costa meno, non serve”

il people mover di Bologna: Marconi Express

“Io non la faccio una mezza funivia”. E’ perentorio il presidente del Municipio III e candidato sindaco di Roma, Giovanni Caudo. Il riferimento è al people mover che la Giunta Raggi vorrebbe realizzare tra il capolinea della metro B1 Jonio e Bufalotta

Il progetto del M5s: funicolare tra Jonio e Bufalotta

Dal cuore di Valmelaina a Porta di Roma attraverso un "sistema di superficie a guida vincolata trainato da fune", quanto pensato dal Campidoglio grillino in sostituzione del prolungamento della B1 cancellato con la delibera n.113 del 9 giugno 2017.

Una metropolitana leggera "più funzionale ai tempi di realizzazione" - il punto sul quale ha sempre spinto l’ex assessora alla Mobilità di Roma Capitale, oggi alle Infrastrutture, Linda Meleo. “Un sistema che presenta l'enorme vantaggio dell'eliminazione del deposito. Oltre a necessitare di soli due anni di lavori (rispetto agli almeno cinque per un prolungamento della B1), a garantire una capillarità del servizio attraverso nove fermate e a poter garantire frequenze anche sotto al minuto” - aveva rilanciato Roma Servizi per la Mobilità. 

Da Jonio a Bufalotta quasi 4 chilometri da percorrere su vagoni a fune su rotaie. Nove le stazioni previste: Jonio, Tufello, Mercato, Gronchi, Vigne Nuove, Casale Nei, Casale Nei Est, Porta di Roma, Parco delle Sabine. Tra i 15 e 17' minuti il tempo di percorrenza stimato con una portata di 5mila persone l'ora. Costo complessivo dell'opera circa 110 milioni di euro, due/tre anni al massimo per la sua completa realizzazione.

Da Jonio a Porta di Roma in funicolare: il M5s presenta il people mover 

I nodi da sciogliere: rottura di carico e costi effettivi 

Progetto per qualcuno affascinante, sebbene non esente da dubbi e incognite. Primo tra i nodi da sciogliere quello della rottura di carico, ossia il passaggio dalla metro ai veicoli della funicolare; poi, come sottolineato dagli ingegneri di 'Salviamo la Metro C' in uno degli incontri dedicati al tema, da valutare bene costi di servizio e manutenzione sul lungo termine

La funicolare al posto della metro? Caudo: "Io non la faccio una mezza funivia"

Insomma, per tanti, meglio il prolungamento della metro B1. Così come risulta anche dal PUMS (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile) dove tale progetto è tra i più votati. 

Non vuol sentir parlare di alternative alla metropolitana il minisindaco Caudo, schierato per il prolungamento della B1 sin dalla campagna elettorale per la conquista di piazza Sempione. Lo ha ribadito anche ieri nel corso di un dibattito con Walter Tocci nell'ambito del ciclo di incontri "Fori Virtuali" promosso dal comitato Caudo sindaco. "Raggi vuole fare una specie di mezza funivia tra le linea B1 e la Bufalotta. Ma si tratta di un'opera che non serve. Dicono 'costa meno'. Ma chi se ne frega se costa di meno se li' serve una metropolitana. Io non la faccio una mezza funivia. Questo - ha detto - è un modo miope di governare la città”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Neve a Roma in settimana? Cosa dicono le previsioni meteo

  • Roma e Lazio in zona arancione: l'annuncio dell'assessore D'Amato

  • Coronavirus, Roma e il Lazio verso la zona arancione: indice Rt e ricoveri oltre la soglia. Cosa cambia

  • Coronavirus, a Roma e nel Lazio la situazione sta peggiorando: "Si è perso il controllo dei contagi, vi spiego perché"

  • Zona arancione, oggi si decide per Roma e il Lazio: i romani dovranno abituarsi a nuove regole

Torna su
RomaToday è in caricamento