Martedì, 16 Luglio 2024
Montesacro

Carta d'identità senza fila, oltre 2000 quelle consegnate a scuola

Successo per "Io non faccio la fila e nemmeno la mia famiglia", Cavallari-Bonelli: "Esempio di snellimento burocratico, servizio che avvicina istituzioni a cittadini"

Sono grandi i numeri di "Io non faccio la fila e nemmeno la mia famiglia", l’iniziativa che si è svolta nei nidi e nelle scuole dell'infanzia del territorio di Roma - Monte Sacro e che ha previsto il recapito, direttamente in classe, della carta di identità per i bimbi i cui genitori ne hanno fatto richiesta.


Oltre duemila, per la precisione 2047, le carte di identità rilasciate nelle scuole del IV Municipio nell’ambito di un progetto che l’Assessore  all'Anagrafe e Servizi elettorali, Enrico Cavallari, ha definito “unico”: “Questo progetto – ha detto Cavallari - rappresenta un esempio massimo di snellimento burocratico che porta il servizio a destinazione senza file né burocrazia che ha permesso a 2047 famiglie di poter usufruire di un servizio comodo ed efficiente senza doversi recare presso gli sportelli anagrafici del Municipio per fare il documento ai propri figli. Ecco un bell’esempio di come si migliora la qualità della vita all'utenza”.

Il progetto, giunto al secondo anno, in Municipio IV ha sperimentato ulteriori novità: il servizio è stato infatti proposto anche ai nuovi iscritti ed in esso sono state incluse anche alcune Scuole dell’Infanzia ed Elementari Statali, inoltre nel programmare le aperture speciali si è prestata un’attenzione particolare anche alle esigenze degli over 55.


Un plauso al personale che ha reso possibile tutto ciò è arrivato dal Presidente del Roma Montesacro, Cristiano Bonelli che non nasconde la propria soddisfazione per quanto realizzato: “L’iniziativa che ha visto il coinvolgimento e la dedizione del personale dell'ufficio anagrafico del IV Municipio, rappresenta un servizio importante che avvicina sempre di più le istituzioni ai cittadini. Ma non è l’unica novità proposta dal nostro Municipio – ha proseguito Bonelli – Infatti, sono stati coinvolti nel progetto anche i bimbi dei nidi convenzionati, delle scuole materne statali e di quelle elementari grazie ad alcune aperture straordinarie degli uffici municipali che ci hanno permesso di rilasciare centinaia di altri documenti. Aperture eccezionali di sportelli dedicati – ha concluso Bonelli – hanno riguardato anche gli over 55 residenti nel nostro territorio: per loro, fuori dalle normali aperture quotidiane, sono stati emesse 255 carte di identità solo nel mese di marzo appena concluso".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Carta d'identità senza fila, oltre 2000 quelle consegnate a scuola
RomaToday è in caricamento